Milan-Torino 2-1, voti e pagelle: Gomez e Bonaventura decisivi, super Belotti, passo indietro per Bertolacci

Nel Milan si conferma Bonaventura e ottima prestazione di Gomez, ma male Bertolacci. Mentre nel Torino imprendibile Belotti, ma Barreca soffre tantissimo 

Potrebbe diventare un classico di questa stagione la sfida contro il Torino, ma il Milan è riuscito a vincere il secondo miss match, qualificandosi ai quarti di finale di Coppa Italia, grazie ad una rimonta di grandissimo carattere e spiccata personalità. 

Non è stata una partita semplice per gli uomini di Vincenzo Montella, che hanno giocato un primo tempo troppo compassato e senza qualità. Nel secondo tempo, però, la squadra è cresciuta sia dal punto di vista fisico, sia dal punto di vista tecnico, facendo girare la palla con grande velocità e giostrando il gioco con relativa facilità, dimostrando che c’è un gioco e sa fare anche un possesso palla snervante e accerchiante. 

Hanno peccato di personalità i ragazzi di Sinisa Mihajlovic, che sono partiti benissimo nel primo tempo con un pressing assolutamente asfissiante e, soprattutto, verticalizzazioni improvvise e imprevedibilità sulle fasce. Nel secondo tempo, purtroppo, la squadra è quasi scomparsa dal campo ed è andata in balia degli avversari, venendo annullati a centrocampo e soffrendo troppo il ritorno dei rossoneri. 

TABELLINO 

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate (34′ st Calabria), Gomez, Paletta, De Sciglio; Kucka (34′ st Pasalic), Sosa (43′ st Locatelli), Bertolacci; Suso, Lapadula, Bonaventura. A disp: Storari, Plizzari, Zapata, Ely, Vangioni, Poli, Honda, Cutrone, Bacca. All.: Montella

Torino (4-3-3): Hart; De Silvestri, Rossettini, Moretti, Barreca; Benassi, Valdifiori (36′ st Obi), Baselli (26′ st Maxi Lopez); Iturbe (19′ st Boyé), Belotti, Ljajic. A disp.: Padelli, Cucchietti, Zappacosta, Ajeti, Carlao, Lukic, Gustafson, Martinez. All.: Mihajlovic

Arbitro: Russo
Marcatori: 27′ Belotti (T), 16′ st Kucka (M), 18′ st Bonaventura (M)
Ammoniti: Lapadula (M), Barreca (T), Abate (M)
Espulsi: Al 42′ st Barreca per doppia ammonizione

MIGLIORI 

Bonaventura-Suso 7: Inutile girarci attorno, perché il Milan si accende e gioca bene quando i due esterni strappano gli avversari. Cresce con il passare dei minuti Bonaventura, che è assolutamente decisivo con un gol e un assist. Anche Suso fa esplodere il suo talento nel secondo tempo, replicando l’azione del gol del pareggio contro la Juventus a Doha. Imprescindibili. 

Belotti 6,5: E’ assolutamente imprendibile l’attaccante italiano, che si inventa inserimenti e combatte su ogni palla, vincendo spesso e volentieri il miss match con Paletta, oggi meno bene rispetto al solito. Apre le marcature, peccato però che Donnarumma gli nega la gioia della doppietta. 

Gustavo Gomez 6,5: Non un primo tempo indimenticabile, in realtà, per il colombiano, che commette due errori tattici da classico calciatore sudamericano. Poi, però, nel secondo tempo è decisivo in difesa nel coprire qualche uscita a vuoto di Paletta. 

PEGGIORI 

Bertolacci 5: E’ l’unico giocatore del Milan che non convince proprio, perché non aiuta il centrocampo a far girare la palla con la giusta qualità, né l’attacco con i suoi famosi inserimenti. Soffre molto anche in difesa. Piccolo passo indietro per Bertolacci, dopo le ottime prestazioni nelle scorse partite. 

Barreca 5,5: E’ assolutamente perfetto nel primo tempo, quando annulla completamente Suso. Poi, però, nel secondo tempo non riesce più a contenerlo e, di fatto, si fa saltare sistematicamente. Sua la colpa anche nel gol del pareggio. 

Iturbe 5,5: Croce e delizia del Torino. Parte malissimo, sbaglia troppo, fa 30 ma non 31. Poi, però, strappa il Milan nel gol del vantaggio. Peccato, però, che si spegne completamente al termine del primo tempo. Nel secondo tempo evanescente ed impalpabile. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia