Milan-Torino 1 a 0, le parole di Pioli nel post-partita

Torna alla vittoria il Milan, dopo il KO nel derby, e il pareggio di coppa Italia. Battuto il Torino per 1 a 0 con un gol del solito Rebic, sempre più decisivo per i rossoneri. 

Un match molto complicato per i rossoneri che, come era già successo nelle ultime uscite, partono molto bene, andando in vantaggio nel primo tempo, per poi calare alla distanza. Oggi il Torino non è riuscito però ad approfittarne, e il Milan ha mantenuto il gol di vantaggio fino al novantesimo.

Il mister Stefano Pioli, ai microfoni di Sky, ha commentato così la vittoria di oggi del suo Milan:” Il buono di questa sera è il risultato ma anche la prestazione, stiamo trovando un’identità. Abbiamo rischiato davvero poco. Sono assolutamente soddisfatto della prestazione dopo una settimana dove avevamo speso tanto. Sto avendo delle belle risposte, ci sono state anche stasera”.

Sulle prossime partite e sulle prospettive di classifica“Il nostro lavoro è quello di essere sempre sotto esame, è bello per questo. Devi sempre dimostrare. Quello di questa sera non è niente se non faremo bene anche sabato. Non si può pensare al futuro ora, c’è ancora tanto da fare, il futuro lo decideremo a fine campionato”.

Tre punti davvero fondamentali oggi per i rossonere, che hanno saputo vincere nonostante la prova un po’ in ombra del totem Zlatan Ibrahimovic. Così Pioli sulla prestazione dello svedese, leader dentro al campo anche quando la stanchezza si fa sentire:” Era arrabbiato perché si poteva fare meglio e chiudere prima la partita. Possiamo fare meglio ed è giusto essere ambiziosi per la nostra crescita. Dobbiamo vedere nelle cose positive quei piccoli limiti”.

Durante il match c’è stato anche un piccolo giallo, riguardante Mateo Musacchio, e il suo mancato ingresso in campo al posto dell’infortunato Kjaer, favorendo l’ottimo esordio in Serie A, del ventenne Matteo Gabbia. 

Pioli smentisce le voci che raccontavano di un Musacchio arrabbiato per non essere partito titolare, e che si sarebbe rifiutato di entrare in campo:” Mi ha detto di aver avuto un problema muscolare durante il riscaldamento”.

E poi sullo stesso Gabbia: “Sono contento, ha sempre lavorato con disponibilità, è giovane ma affidabile. Sta lavorando bene, è entrato con coraggio e con convinzione, si merita questa soddisfazione. Quando lavori così poi vieni premiato”.

Pioli si gode la vittoria e un Milan in crescita, ora sesto in classifica a pari merito con Verona e Parma, e può guardare con fiducia alla prossima sfida con la Fiorentina. Il tecnico parmigiano sta già pensando al match coi viola, avversario da temere, in grande forma è già vincente all’ andata a San Siro:” Troveremo una squadra ben costruita, un ambiente carico, ci saranno tante difficoltà”.