Milan, Suso brucia le tappe: recupera per il Palermo, ma il rinnovo del contratto torna in bilico

Lo spagnolo è tornato ad allenarsi in gruppo e potrebbe essere convocato per domenica, ma preoccupa sul fronte del rinnovo contrattuale, perché prima di firmare vuole attendere che si definisca la questione legata al closing.

L’esterno offensivo del Milan, Suso, giocatore fondamentale durante questa stagione per i rossoneri, è tornato ad allenarsi in gruppo dopo un infortunio che lo ha tenuto fuori per quasi un mese e potrebbe essere convocato in vista della gara casalinga di domenica contro il Palermo

Se il rientro dello spagnolo fa gioire i tifosi soprattutto in ottica derby, dove all’andata firmò una doppietta ai “cugini” interisti, preoccupa però sul fronte del rinnovo contrattuale, avendo dichiarato di voler attendere il closing prima di firmare per altre quattro stagioni con i rossoneri.

Il Milan ha individuato in Suso uno dei giocatori dai quali ripartire per aprire un nuovo corso con la futura proprietà cinese, sembrava infatti scontata la possibilità di rinnovare con i rossoneri fino al 2021, ma le sue dichiarazioni hanno frenato gli entusiasmi della tifoseria milanista, che vede nell’ex Liverpool uno degli uomini della rinascita.

Le dichiarazioni del rossonero alla stampa spagnola, hanno fatto intendere di star bene al Milan, ma non sa cosa il futuro gli potrà riservare, quindi dipenderà tutto dalla chiusura della trattativa con la cordata cinese, programmata il 13 o 14 aprile, salvo chiaramente colpi di scena. Bisognerà dunque attendere l’estate per capire con più certezza quale e dove sarà il futuro di Suso, elemento da cui il Milan non può fare a meno per tornare a vincere su tutti i fronti.