Milan-Sparta Praga, Dichiarazioni pre partita Pioli: “E’ un girone tosto e difficile”

Stefano Pioli, in occasione della consueta giornata di vigilia, si presenta ai microfoni e snocciola tutti i temi della partita di domani contro lo Sparta Praga. Il tecnico rossonero non sottovaluta gli avversari: “Lo Sparta ha vinto tutte le partite di campionato giocate finora e in 11 contro 11 se l’è giocata con il Lille. Loro giocano un calcio moderno, non sarà facile superarlo”.

Non sottovaluta nemmeno le altre squadre del girone: “E’ un girone tosto e difficile. E’ un girone che ci metterà alla prova, gli avversari sono di valore.

Sulla possibilità di fare dei cambi rispetto alla sfida con la Roma, l’ex tecnico di Lazio e Inter ci dice: “Qualche cambio ci sarà perché stiamo spendendo tanto, è un momento importante ma molto faticoso”.

Europa League - liste Napoli, Roma e Milan
Milan-Sparta Praga, 2° Giornata di Europa League

Anche se Pioli non vuole sentir parlare di turnover: Non mi piace parlare di turnover, io ho tanti titolari. Domani schiererò la formazione migliore, ci stiamo preparando al meglio per affrontare lo Sparta”. 

Sull’eventualità che Theo Hernandez, Kessie e Ibrahimovic possano riposare, il tecnico rossonero afferma: “La formazione non la sanno ancora nemmeno i giocatori. Sto facendo diverse valutazioni, abbiamo ancora due allenamenti. Dalot è stato preso per giocare sia destra che a sinistra. Farò tutte le valutazioni del caso visto che stiamo giocando tanto. Dopo domani, avremo subito un’altra partita importante a Udine. Se chiedo a Ibra se se la sente di giocare mi dirà sempre di sì, come tutti i miei giocatori”.

Sull’eventuale rafforzamento nel mercato di Gennaio: “Voi pensate già al mercato, ma noi no perché abbiamo ancora tante partite davanti a noi. Comunque abbiamo le idee chiare e se avremo l’occasione miglioreremo la squadra”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo