Milan-Sampdoria 1-0, Voti, pagelle e analisi, 3 punti pesanti, grazie a Leao

Il Milan riesce a battere la Sampdoria per 1-0, grazie ad una prodezza di Leao, imbeccato benissimo da Maignan. Rossoneri spreconi, che sbattono contro il muro eretto dal portiere della Sampdoria Falcone. 3 punti vitali, nella corsa alla Champions League.

Top 3 Milan:

Leao 7 Decisamente il migliore in campo del Milan. Un bellissimo gol che porta i rossoneri, momentaneamente in testa alla classifica. Quando parte palla al piede, il portoghese fa la differenza.

Bennacer 6,5 Ottima partita per l’ex Empoli. Porta qualità e quantità al centrocampo rossonero, recuperando una quantità industriale di palloni.

Calabria 6,5 Non permette mai ai calciatori della Sampdoria di creare un effettivo pericolo, per la porta del diavolo.

Milan-Sampdoria 1-0

Top 3 Sampdoria:

Falcone 8 Decisamente il migliore in campo. Compie letteralmente delle prodezze sulle conclusioni di Messias e Giroud. Permette alla Sampdoria di restare in partita e di non subire, un passivo più pesante.

Magnani 6 Limita spesso le azioni offensive dei rossoneri. Un difensore importante per la retroguardia di Giampaolo.

Sensi 6+ Mostra qualità e quantità al servizio della squadra. Si muove, soprattutto tra le linee nel cercare di costruire la manovra offensiva dei doriani.

Flop 3 Sampdoria:

Rincon 5 Decisamente il peggiore in campo. Appare troppo nervoso e si becca un giallo evitabile, per fallo su Maignan.

Caputo 5 Mai nel vivo della partita, appare troppo spesso solo e isolato dalla manovra offensiva dei blucerchiati.

Bereszynski 5,5 Soffre tantissimo le azioni palla al piede di Leao. Per fermarlo è costretto a usare le cattive maniere.

Rossoneri che conquistano 3 punti vitali nella corsa alla Champions League, ma sono troppi i gol sprecati. Sampdoria mai pericolosa, per la salvezza serviranno ben altre prove.

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo