Milan, possibile sblocco per gli investimenti dalla Cina: Huarong pronto ad entrare in società

Sono in arrivo buone notizie sul fronte investimenti per il Milan: il blocco ai flussi in uscita imposto dal Governo cinese potrebbe essere revocato molto presto.

Adottato per limitare soprattutto gli investimenti sportivi, lo stop governativo, stando a quanto riferisce la banca centrale cinese, avrebbe portato a risultati molto positivi e la scalata al Parma e al Crystal Palace che il magnate Jiang Lizhang sta per mettere in atto lo dimostra.

Ciò significa che Yonghong Li potrà rimettere mano al suo piano iniziale: coinvolgere quanti più investitori cinesi possibili per rilanciare il brand rossonero, in particolare in Asia. Tra questi, potranno tornare in orbita Milan anche Huarong (società finanziaria di alto livello) e Haixia (società di venture capital, ossia di investimenti in progetti ad alto potenziale di sviluppo), costrette a defilarsi durante le ultime fasi della trattativa.

Con colossi come questi, in particolare Huarong (1,8 miliardi di euro di utili), il futuro del club di via Aldo Rossi sembra davvero roseo. Il prossimo passo sarà adesso la ricapitalizzazione da 120 milioni per ripianare le perdite.

A questo punto, la società rossonera può tuffarsi interamente sul mercato e la programmazione della prossima, importantissima stagione, la prima con la presenza nelle coppe europee dopo tre anni di assenza.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana