Milan-Inter 1-0 (dts), voti e pagelle: Suso inventa, Cutrone colpisce. Male Joao Mario, Icardi e Perisic

I rossoneri si aggiudicano il derby e volano in semifinale, grazie alla rete nei supplementari del giovane bomber. Per i nerazzurri un’altra battuta d’arresto, che preoccupa tutto l’ambiente.

Il Milan lancia un importante segnale nel derby di Coppa Italia, riuscendo a battere l’Inter ai supplementari grazie alla rete del giovane Cutrone, che proietta i rossoneri in semifinale, dove troveranno la Lazio di Simone Inzaghi. La squadra di Gattuso aldilà del successo, ha disputato un’ottima prestazione evidenziando notevoli progressi rispetto alle gare precedenti e si spera possa valere come svolta per il proseguo della stagione.

Per i nerazzurri di mister Spalletti si tratta del terzo ko consecutivo, che inizia a preoccupare specie per la tenuta fisica dei giocatori, i quali sembrano essere arrivati al capolinea dopo tre mesi giocati ad alto livello, ora toccherà all’ex tecnico romanista riportare tutto sui giusti binari, magari con l’aiuto di qualche intervento sul mercato di gennaio, in modo da rafforzare la panchina e avere delle giuste alternative ai vari Icardi, Perisic, Miranda e Candreva.

VOTI E PAGELLE

I MIGLIORI

Cutrone 8- L’ex bomber della Primavera rossonera, si conferma ancora una volta l’attaccante più decisivo nella squadra di Gattuso. Questo ragazzo ha tutto per sfondare, mostrando oltre alle sue doti nel far goal, possiede tanta fame e cattiveria, armi fondamentali per un talento come lui. Il Milan nonostante l’infortunio di Kalinic, può ora consegnare le chiavi dell’attacco a questo fortissimo giovane, che a suon di goal potrebbe far risalire i rossoneri.

Suso 7,5- Finalmente lo spagnolo è tornato a deliziare con le sue giocate, infatti è lui l’autore dell’assist per Cutrone, il quale firma il goal partita. I rossoneri hanno bisogno dei suoi numeri per vincere e dare una svolta a questa stagione.

Kessié 7- Il giovane centrocampista ivoriano, ha fatto valere i suoi muscoli e ottimi spunti in fase offensiva, propiziando l’azione che ha portato al goal dei rossoneri.

I PEGGIORI

Joao Mario 4,5- Continua il momento no del portoghese, che ieri sera non sfrutta l’importante occasione concessagli da Spalletti.  Scende in campo con un atteggiamento sbagliato, lento nelle giocate e sbaglia un goal facilissimo a tu per tu con Donnarumma. Un giocatore così serve ben poco ad una squadra che culla importanti ambizioni, quindi a gennaio la cessione sembra essere inevitabile.

Perisic 5- L’esterno offensivo croato avrebbe bisogno di rifiatare, dopo essere stato uno dei trascinatori principali di questa Inter, ma la stagione è lunga e Perisic non è eterno, quindi servirebbe un’alternativa all’altezza che possa sostituirlo quando serve.

Icardi 5- Lo stesso discorso fatto per Perisic, vale anche per il bomber argentino, il quale anche ieri non  è riuscito ad incidere nel match, confermando di soffrire il difficile momento attuale della squadra.