Milan, comunicato ufficiale Commisso: “Li non vuole chiudere, non ci sono le condizioni”

La trattativa tra l’imprenditore italo-americano e Yonghong Li sembra essere saltata. L’attuale proprietà del club rossonero, al momento non ha alcuna intenzione di passare il timone .

Al momento sembra essere saltata la trattativa tra l’imprenditore italo-americano, Rocco Commisso e il presidente del Milan, Yonghong Li, per l’acquisizione della maggioranza del club rossonero. Commisso attraverso un comunicato ufficiale riportato in seguito, spiega le ragioni per cui la trattativa non è andata in porto.

L’imprenditore di origini calabresi, fa intendere che non si è riusciti a raggiungere un accordo tra le parti solo per volontà dell’attuale proprietà, che non ha alcuna intenzione di cedere. Secondo alcune indiscrezioni, pare che la trattativa si sia bloccata soltanto momentaneamente e che possa avere più avanti un esito positivo, ma attualmente Li non ne vuole sapere di mettersi da parte.

A questo punto se la trattativa poi dovesse saltare definitivamente, Li sarà costretto a dover dare delle garanzie soprattutto in ottica futura oppure servirà l’intervento del fondo americano Elliott, che prenderebbe in mano il club per poi consegnarlo ad un nuovo acquirente.

Vi riportiamo in seguito il comunicato ufficiale da parte di Rocco Commisso sull’esito della trattativa con il presidente dei rossoneri:

“Come hanno comunicato diversi media, Rocco Commisso sta trattando per una partecipazione di controllo del Milan. Molti di questi rapporti stampa contengono informazioni su Mr. Commisso, provengono da fonti non specificati e non sono sempre stati verificati. Fin ad ora, il team di Mr Commisso si è astenuto dal fare dichiarazioni pubbliche sullo stato della trattativa al fine di preservare un’atmosfera favorevole alla conclusione dell’accordo. Tuttavia, Mr. Commisso ritiene che sia il momento giusto per consentire ai milioni di fan del Milan di sapere come stanno le cose.

Data la passione del signor Commisso per il gioco del calcio e dei legami con la sua Italia, si tratta di una situazione estremamente sfortunata. Tuttavia, spera che il risultato finale porti ad un futuro stabile e di successo per questo club storico”.