Milan: bitcoin per rifinanziare debito Elliott, che pensa a Galliani. La moglie intercede per Yonghong Li

Il quotidiano la Repubblica rivela come Yonghong li avesse voluto rifinanziare il debito con Elliott usando i bitcoin, ma i tempi ristretti e le basse garanzie avevano fatto saltare tutto. Un aiuto fondamentale per Mr. Li potrebbe arrivare dalla moglie, che sarebbe ereditiera di un grosso patrimonio. Nel frattempo, Elliott starebbe pensando di accompagnare i cinesi alla porta e far rientrare in società Adriano Galliani

Sono settimane assolutamente decisive quelle per il futuro del Milan, sia sul campo che negli uffici del club rossonero. Rimane ancora un’alone di mistero intorno a Yonghong Li, sul quale si dice che sia in procinto di mollare la presa e rendere la società ad Elliott, ma che in realtà puntualmente smentisce tutti, in qualche modo trova linfa nuova e rispetta gli impegni presi. 

galliani

Contro di lui, a tratti, sembra esserci un accanimento mediatico, anche se più indizi fanno una prova ed il debito con il potente fondo americano è ben distante dall’essere saldato. Elliott, la cui solidità rappresenta una garanzia importantissima per il Milan, sembra esser stufo dell’incertezza e delle problematiche che accompagno Mister Li, che avrebbe voluto saldare il finanziamento usando i bitcoin, metodo innovativo ma da studiare e valutare ancora bene, per cui sono mancati il tempo e le giuste garanzie. 

L’ultima asso nella manica, però, Yonghong Li potrebbe anche averlo in casa. Infatti, dalla Cina provengono voci secondo le quali la moglie sarebbe ereditiera di un grossissimo patrimonio e sarebbe pronta a garantire ed intercedere per il marito. 

In mezzo a tutto il caos, si fa largo anche un’altra ipotesi: Adriano Galliani sarebbe pronto a tornare al suo tanto amato Milan.
Elliott, una volta liberatasi della proprietà cinese, si rivolgerebbe infatti al “Condor“, il cui ingresso in società non andrebbe in collisione con Fassone, ma sarebbe anzi complementare.