Messico-Usa, Diretta Streaming Live, finale di Gold Cup, 08-07-2019

Messico-Usa, finale di Gold Cup 2019. La partita non sarà visibile in alcun canale in Italia, non essendo stati venduti i diritti tv.

Da quando esiste la denominazione di Gold Cup, ovvero a partire dal 1991, Stati Uniti e Messico l’hanno fatta da padroni, spartendosi il bottino. 7 vittorie per i messicani e 6 per gli statunitensi. Solo in un edizione vinse una nazione a sorpresa, ovvero in quella del 2000, dove a trionfare fu il Canada. 

Quindi gli Stati Uniti hanno un’occasione importante, quella di raggiungere i rivali messicani in testa all’albo d’oro della manifestazione. Non è da poco conto, dato che tra le due nazioni non corre sempre buon sangue. 

Guardando agli ultimi risultati, inoltre, le prestazioni sembrano dare ancora una volta fiducia agli statunitensi. Nella semifinale sono usciti meglio, visto che hanno battuto per 3-1 la Giamaica, dimostrando una maggiore volontà di vincere. Il Messico, invece, è riuscito a qualificarsi dopo una soffertissima partita contro Haiti. In novanta minuti non sono riusciti a segnare una marcatura, ma solo al 93esimo minuto, su un calcio di rigore siglato da Jimenez. Il loro portiere Ochoa è stato grande protagonista, con diversi interventi che hanno salvato il risultato. 

Appuntamento per domenica 7 luglio alle ore 3 allo stadio Soldier Field di Chicago.

Messico-Usa, finale Gold Cup 2019

Come vedere Messico-Usa in Diretta TV e Streaming Live:

La partita Messico-Usa, finale di Gold Cup 2019, non sarà visibile in alcun canale televisivo nazionale. Non sono stati venduti i diritti nel nostro Paese.

Precedenti, statistiche e Pronostico di Messico-Usa 

In totale sono 70 le sfide tra le due nazionali, con la maggior parte di esse disputate in amichevole (26), poi qualificazioni al mondiale (21), 1 sola nei Mondiali, come in Coppa America, mentre 6 sono stati quelli in Gold Cup.

Il bilancio è in favore dei messicani, piuttosto nettamente, visto che hanno vinto la metà degli incontri (50%). Le vittorie sono 35, i pareggi 15, mentre 20 sono quelle a stelle e strisce. 

L’unica sfida tra di essi ai mondiali è stata nel 20o2, in occasione della manifestazione disputata in Corea del Sud. In quell’occasione fu un ottavo di finale in cui vinsero gli uomini a stelle a strisce, grazie alle reti di McBride e Donovan.

L’unico match disputato in Copa America è stato quello del 1995. In quell’occasione il teatro fu la Colombia, il risultato ai tempi regolamentari terminò a reti bianche e solamente i calci di rigore decretarono vincenti gli statunitensi.

L’ultima sfida tra le due nazionali fu un’amichevole disputatasi il 12 settembre 2018 disputatasi a Nashville e vinta dagli americani per 1-0 grazie alla rete di Tyler Adams. L’ultima vittoria del Messico risale al 12 novembre 2016 in un match di qualificazione ai mondiali di Russia 2018 e in quell’occasione furono i messicani a spuntarla per 1-2, grazie alle reti di Layun e Marquez, con l’inutile marcatura di Wood in mezzo. 

Il pronostico è molto complicato, anche se un piccolo vantaggio può essere dato ai padroni di casa. Quindi un X2, condito da Over 2,5 e Goal.

Probabili Formazioni Messico-Usa 

Le ultime notizie parlano di due formazioni estremamente differenti. Da una parte la nazionale di Martino, il Messico, si schiererà con un consolidato 4-3-3. In porta Ochoa, il vero trascinatore della squadra in occasione delle semifinale contro l’Haiti. In difesa a quattro, con i due terzini che rispondono ai nomi di Rodriguez sulla destra, mentre dalla parte opposta, la sinistra, agirà Gallardo. Poi ci sono i due centrali della difesa che saranno Salcedo e Moreno. Il centrocampo composto da tre giocatori, i cui nomi sono Guardado, Alvarez e Pizarro. In avanti un altro tridente, questa volta dalle caratteristiche offensive. La punta centrale di riferimento sarà Jimenez, a cui ruoteranno ai fianchi Antuna e Alvarado. 

Dall’altra la formazione di casa degli Stati Uniti, guidata da Berhalter, schiererà un più abbottonato 4-5-1. Nelle intenzioni del mister c’è l’idea di un maggiore contenimento a centrocampo e quindi in fase difensiva. Conosce le qualità dei giocatori messicani e vuole prevenire le loro abilità, prima di poter scoccare le proprie frecce. 

In porta ci sarà Steffen, la difesa a quattro sarà composta, da destra verso sinistra, da Lima, Long, Zimmerman e Ream. Il centrocampo, molto folto, costituito da ben cinque elementi vedrà tra quelli più illustri Pulisic, attuale giocatore del Chelsea.  Assieme a lui nella zona centrale prenderanno posto Bradley e McKennie, mentre sulle zone esterne agiranno Arriola da una parte e Boyd dall’altra. L’unica punta centrale, invece, sarà Zardes.

MESSICO (4-3-3): Ochoa; Rodriguez, Salcedo, Moreno, Gallardo; Guardado, Alvarez, Pizarro; Antuna, Jimenez, Alvarado. C.T. Gerardo Martino

USA (4-5-1): Steffen; Lima, Long, Zimmerman, Ream; Boyd, McKennie, Bradley, Pulisic, Arriola; Zardes. C.T. Gregg Berhalter  

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega