Mbappe vuole andare via dal PSG. Trattativa col Real Madrid

Caso Mbappé-Real Madrid: Leonardo si dice “infastidito” dal comportamento sul giocatore, confermando che la situazione non sia più così idilliaca. I “blancos” hanno formulato una prima offerta, respinta. Il giocatore lascerà Parigi solo a determinate condizioni.

Interviene Leonardo a fare il ruolo del “pompiere” sulla vicenda Mbappé-Real Madrid: nel corso di una conferenza stampa indetta appositamente, riportata sul portale di AS, il direttore sportivo del PSG ha messo in chiaro che il club voglia tenere il giocatore, e che lo lascerà partire solo alle sue condizioni.

Tradotto: Mbappé parte solo per una cifra più alta dei 160 milioni messi sul piatto dal Real Madrid, altrimenti resterà ai piedi della Tour Eiffel e sarà indotto a rinnovare. Già, perché il giovane attaccante transalpino vedrà scadere il proprio contratto nel giugno del 2022, per tale motivo il Real si trova in una posizione di vantaggio, facendo leva sulla possibilità di acquistarlo a gennaio senza spendere un euro.

Nell’articolo pubblicato da AS si sottolinea a più riprese l’aspetto del rinnovo, ritenuto fondamentale dal PSG per tutelarsi da eventuali sorprese sgradevoli. Ma per rinnovare bisogna essere in due. E Mbappé, che sembra intenzionato a lasciare Parigi per trasferirsi alla corte de “Los Blancos”, difficilmente accetterà, almeno a breve, di apporre la propria firma su un nuovo contratto.

Ciò potrebbe indurre club e giocatore in una situazione di attrito, se non finire direttamente allo scontro durante la stagione. Per questo sarebbe bene trovare una soluzione che accontenti tutti. Cosa difficile da fare a pochi giorni dalla fine del mercato. Il Real Madrid un passo avanti l’ha fatto, e anche piuttosto importante. Si attendono segnali dalla controparte, unita in un fronte comune tra presidente e dirigenti nel respingere qualsiasi offerta. Quanto potrà durare questa resistenza?

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€