Manchester United: Solskjaer si ferma contro il Burnley. E Fellaini va in Cina.

Nel turno infrasettimanale della 24° giornata di Premier League si ferma a otto la fila di vittorie di Solskjaer alla guida del Manchester United. I Red Devils vengono bloccati sul 2-2 ad Old Trafford dal Burnley. Doppio vantaggio ospite con Barnes e Wood, nei minuti finali Pogba al 87° e Lindelof al 92° evitano la sconfitta. Manchester United sesto in campionato a 45 punti, potenzialmente a -5 dalla zona Champions.

Dopo la bella vittoria in FA Cup contro l‘Arsenal, si ferma in campionato il percorso netto del Manchester United nelle ultime 8 partite con Solskjaer allenatore. Red Devils due volte sotto in casa fino al 80°, due reti firmate nei minuti finali da Pogba e Lindelof evitano la sconfitta, ma fanno perdere terreno allo United nella rincorsa all’Europa.

Solskjaer schiera un 4-5-1 con de Gea in porta, difesa con Young, Lindelof, Jones e Shaw. Centrocampo con Matic, Pogba e Pereira. Mata e Rashford esterni. Unica punta Lukaku. Inizialmente in panchina Lingard e Sanchez. Indisponibile Martial.

Nel primo tempo il Manchester United fa la partita e crea occasioni con Rashford che spreca un delizioso assist di Lukaku, angolando male davanti alla porta e con Mata.

A inizio secondo tempo arriva l’inaspettato vantaggio degli ospiti: Cork ruba palla sulla trequarti a un distratto Pereira e serve Barnes che si invola in area e con un sinistro violento trafigge de Gea per l’1-0.

Il Manchester United è arrembante alla ricerca del pari con conclusioni da fuori area pericolose di Pogba e Rashford che però non sfondano il muro difensivo del Burnley. Miracoloso Heaton su un tap in a pochi passi di Lukaku a botta sicura, il portiere del Burnley nega la gioia del gol al centravanti belga. 

 

Al 81° è clamoroso raddoppio del Burnley: cross innocuo di Westwood dal limite dell’area, lo spiovente pesca però Chris Wood che sovrasta Young nel duello aereo e con un colpo di testa preciso batte de Gea per il 2-0.

Pare finita ma il Manchester ha la forza per la reazione e prima il neo entrato Lingard si fa stendere in area e conquista il rigore: dal dischetto va Pogba che al 87° riapre la partita con un destro preciso sotto l’incrocio. E poi al 92° Lindelof fa esplodere Old Trafford. Cross di Young, Sanchez colpisce di testa ma Heaton è reattivo, il portiere però non può nulla sulla ribattuta da 0 metri del difensore svedese che scaraventa in porta il 2-2.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco