Manchester United: Mourinho rifiuta la Cina

José Mourinho svela di aver rifiutato una grossa offerta economica da un club cinese, pur non criticando chi ha fatto o farà una scelta diversa dalla sua.

In un’intervista esclusiva alla rivista GQ Josè Mourinho, tecnico del Manchester United ha confessato – tra le altre cose – che l’Oriente è venuto a bussare anche alla sua porta. Si trattava nello specifico di un grosso club cinese, del quale ha preferito non fare il nome, che gli avrebbe proposto una maxi offerta economica pur di strapparlo ai Red Davils.

José Mourinho

Dunque non solo calciatori ma anche allenatori per innalzare il livello del calcio in Estremo Oriente e renderlo competitivo nel giro di qualche anno. Lo Special One, a differenza di molti suoi colleghi, ammette di non criticare né giudicare che fa questo tipo di scelta, attratto più dal dio denaro che dalla gloria sportiva.

L’ex tecnico interista tuttavia non nega di essere un po’ disturbato dalle numerose partenze verso la Cina di grosse stelle che potrebbero ancora dare molto in campionati più competitivi, non ultimo proprio il “suo” Wayne Rooney. “Il giocatore che vuole partire può essere quello che non hai voglia di trattenere” la frecciatina del portoghese al Wonder Boy, allettato anch’egli dal denaro dell’Estremo Oriente, con la Cina pronta a offrirgli un contratto da oltre 50 milioni di euro a stagione.