Liverpool, buona la prima: goleada al Norwich City, ma si fa male Alisson

Buona la prima partita della nuova stagione 2019-2020 per il Liverpool di Kloop. Contro il neopromosso Norwich è stata più che una formalità, davanti al proprio pubblico. 
Van Dijk festeggia la terza marcatura al Norwich.
Fonte: Liverpool Twitter

L’Anfield Road è sempre un luogo affascinante e carico di magia, in cui il pubblico è il dodicesimo uomo in campo. Nella giornata di ieri, però, è servito meno del previsto, visto che il suo avversario non ha posto resistenza.

Infatti dopo appena sette minuti, Origi sulla sinistra trova lo spazio per effettuare un cross, sul quale si avventa Hanley e sfortunatamente per lui mette nella propria porta. Partita già in discesa per i Reds, che da questo momento controllano l’incontro senza subire molto dagli avversari. 

Al diciannovesimo minuto una bella triangolazione tra Salah e Firmino, con il pallone che finisce all’egiziano il quale controlla e con un diagonale fredda il portiere avversario per il 2-0. 

Unico vero e proprio pericolo per il Liverpool avviene al venticinquesimo minuto, quando Stipermann ha un’occasione importante dal limite dell’area, ma Alisson blocca il suo tentativo.

Quindi altre occasioni per i Reds, con Firmino la cui girata è bloccata dal portiere. Prima spazio per la terza rete con Van Djik, il cui colpo di testa dentro l’area su cross proveniente da calcio d’angolo porta un tris senza difficoltà. Il poker arriva dieci minuti più tardi con Origi, anche lui di testa, bravo a colpire sull’uscita maldestra del numero uno avversario. 

Un calcio molto potente, fatto di pressing e scatti rapidi che hanno mostrato tutte le difficoltà della neopromossa. Salah e Van Djik alla loro prima partita della stagione in Premier non steccano, ma si dimostrano subito in forma. Ma anche Origi, dopo essere stato l’uomo della provvidenza la scorsa stagione, con la rete del definitivo 2-0 al Tottenham che ha regalato la Champions al Liverpool.

Manè è entrato a partita in corso, visti gli impegni con la nazionale nella Coppa d’Africa. Ha bisogno di recuperare la forma migliore, ma per adesso è sufficiente così. 

Nella formazione avversaria l’osservato speciale è stato Pukki, il finlandese autore di 29 reti e 10 assist nella scorsa stagione di Championship. Anche lui, oltre a Stipermann ha l’occasione per aprire al meglio la sua nuova stagione in Premier, ma Alisson è bravo ad ostruirne il tentativo. Comunque la sua prima rete arriva nella ripresa con un bel diagonale da dentro l’area di rigore. 

La nota negativa di una serata altrimenti straordinaria è l’infortunio di Alisson. Il portiere del Liverpool se l’è procurata con uno scivolone avvenuto subito dopo un rinvio dal fondo. Bisogna stabilire quale sarà l’entità del danno e i suoi tempi di recupero.

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega