Lipsia-Napoli 0-2, dichiarazioni Sarri: “Fuori, ma con l’amaro in bocca. Del mio Napoli se ne parlerà anche tra 20 anni.”

Termina 0-2 per il Napoli il match, valido per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League, contro il Lipsia. Agli azzurri, però, non bastano i gol di Zielinski e Insigne per ribaltare l’1-3 dell’andata. Buona prestazione per la squadra partenopea che esce a testa alta dalla competizione. 

Un Maurizio Sarri estremamente amareggiato quello che si è presentato ai microfoni nel post-partita. L’allenatore azzurro ha infatti evidenziato come questa doppia sfida dei sedicesimi per i suoi era più che abbordabile. L’amarezza del tecnico, però, risiede su un episodio in particolare: il gol subito nei minuti di recupero nella gara d’andata. “Abbiamo pagato l’enorme sciocchezza del gol subito all’andata. Trattare l’ultimo minuto dei tempi regolamentari come fosse l’ultimo di un supplementare è stato un grave errore.”

Napoli che lascia la competizione a testa alta e pronto a concentrare tutte le forze sul campionato“Felici di aver dato sia una risposta forte a chi ci accusava, sia di aver lanciato un bel messaggio al campionato. Da oggi in poi avremo più tempo per allenarci.” In ultima battuta Sarri sottolinea come, a prescindere dalle vittorie o meno di una competizione, ci sono squadre che hanno lasciato comunque il segno. Esempio su tutti l’Olanda degli anni ’70. Ecco, quindi, l’obbiettivo reale di Napoli e allenatore: far parlare di sé e non essere dimenticati nemmeno tra 20 anni. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi