Lazio, scoppia il caso Acerbi: rifiuta il rinnovo

Nuovo terremoto in casa Lazio, questa volta a creare scompiglio nel club di Lotito ci pensa Francesco Acerbi.

Dal ritiro azzurro di Amsterdam, dove la Nazionale di Mancini questa sera sfiderà l’Olanda per la seconda giornata di Nations League, preoccupano, e non poco, le parole rilasciate ieri alla stampa dal difensore biancoceleste.

Non usa mezzi termini Acerbi che dichiara: “se questo è l’atteggiamento che hanno e andranno avanti cosi, forse il rinnovo non sarà tanto scontato”. Il difensore laziale spaventa i tifosi della squadra della capitale che con queste dichiarazioni ha letteralmente sganciato una bomba andando a creare scompiglio all’interno dell’ambiente romano.

La Lazio dal canto non ha fatto mancare la propria replica ed ha subito condannato le parole del difensore ex-Sassuolo che, secondo il club di Lotito, ha parlato in maniera spropositata di vicende legate al rinnovo di contratto.

Non è comunque da escludere che dietro le parole del calciatore, che ha ancora altri 3 anni di contratto con la società biancoceleste, ci sia ben altro. L’affaire Acerbi infatti non fa altro che andare a gettare ulteriore benzina sul fuoco, visto che il primo polverone è stato alzato già nell’immediato periodo post-lockdown quando nacquero i primi dissapori tra lo staff sanitario ed il club che fa riferimento al numero uno Claudio Lotito. Le critiche mosse dal patron biancoceleste andarono inesorabilmente ad influire sulle prestazioni degli uomini di Inzaghi e in quell’occasione fu lo stesso difensore a criticare l’atteggiamento che la società laziale riservava al proprio staff sanitario. Acerbi dichiarò che le inopportune critiche mosse dalla società andarono a smuovere un ambiente che fino a quel momento stava vivendo una stagione fantastica e che era in piena con Juventus e Inter per la vittoria dello scudetto.

Dopo le scottanti dichiarazioni di Acerbi ora sta in Lotito e Tare cercare di stroncare sul nascere questo polverone alzato dal calciatore biancoceleste. I due infatti dovranno evitare che tali dichiarazioni vadano ad influire sui risultati laziali come accaduto nella parte finale della scorsa stagione quando la squadra di Inzaghi andò a cedere proprio nel momento più importante del campionato lasciando vita facile alla Juventus di Sarri che conquistò il suo trentaseiesimo tricolore.

Nel frattempo Napoli ed Inter osservano attentamente la vicenda. I due club infatti non hanno fatto mancare il loro apprezzamento al difensore della Lazio e potrebbero approfittare del momento delicato che si vive in quel di Formello.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.