Lazio, problema al ginocchio per Keita

Dopo l’exploit nella parte finale della stagione, Keita Baldè dove ha concluso con 16 reti (record personale in Serie A per il senegalese) ha subito un infortunio. Per fortuna dal referto medico non è emerso nulla di grave, semplicemente un risentimento muscolare, un problema che il giocatore già conosce e già ha affrontato in passato.

La necessità è quella di tenerlo a riposo per una decina di giorni e quindi la nazionale senegalese non avrà a disposizione il calciatore bianco celeste per l’amichevole con l’Uganda e per la gara valida per la qualificazione alla prossima coppa d’Africa contro la Guinea.

L’obiettivo principale della squadra si Simone Inzaghi è quello di riuscire a trattenere il calciatore sotto il Colosseo senza dover dividere la coppia Immobile-Keita, che ha fatto sognare i tifosi. Il problema è l’ingaggio e pur di averlo un altro anno al suo fianco, il tecnico dei laziali ha individuato il sacrificabile e l’escamotage per trattenerlo.

Il giocatore da sacrificare sarebbe capitan Biglia che sembra vicinissimo al Milan. I circa 20 milioni guadagnati dalla cessione del 31 enne più i risparmi sull’ingaggio sarebbero investiti per acconsentire alle richieste di Keita che diventerebbe il calciatore con l’ingaggio più alto tra i biancocelesti. I tempi per la decisione sono ristretti e Lotito deve affrettarsi se vuole accontentare il proprio mister visto che Juve e Inter sono in agguato suo giovane calciatore bianco celeste.