Lazio-Milan 4-5 dcr, voti e pagelle: Donnarumma e Romagnoli determinanti, Strakosha una sicurezza. Soffre Rodriguez

Ecco voti e pagelle della semifinale di ritorno della Coppa Italia, che ha visto i rossoneri trionfare ai calci di rigore sui biancocelesti.

Nella semifinale di ritorno della Coppa Italia tra Lazio e Milan, sono serviti i calci di rigore per decidere la seconda finalista che andrà a sfidare la Juventus il prossimo 9 maggio all’Olimpico. Il match tra le due squadre è stato piacevole e molto equilibrato, entrambe non si sono mai risparmiate, provando fino all’ultimo a vincere, ma alla fine le difese hanno avuto la meglio. 

Ai calci di rigore, i protagonisti assoluti sono stati i due portieri, Donnarumma e Strakosha, i quali hanno dimostrato di essere dei veri campioni, neutralizzando diversi tiri dal dischetto. A decidere la disputa ci ha pensato Alessio Romagnoli, che firma il rigore decisivo e regala al Milan il passaggio in finale.

VOTI E PAGELLE

I MIGLIORI

Donnarumma 7,5- Il portiere rossonero compie subito in avvio di gara due prodezze sulle conclusioni di Milinkovic e Immobile, compie nel primo tempo una leggerezza, che poteva costare caro alla sua squadra, ma si riscatta ai rigori, opponendosi a Leiva e Milinkovic, dimostrando ancora una volta di essere uno dei migliori nel proprio ruolo.

Strakosha 7,5- L’estremo difensore albanese dei biancocelesti, insieme al suo collega Donnarumma è stato determinante con diversi interventi importanti fino a confermarsi ai calci di rigore, dove pur parando i tiri dal dischetto di Rodriguez e Montolivo non è riuscito a impedire l’eliminazione dalla Coppa Italia della sua squadra. 

Romagnoli 7,5- Per lui era una sfida molto speciale, essendo tifoso laziale, ma sul campo ha dimostrato ancora una volta di essere un grande difensore, facendo interventi provvidenziali specie su Milinkovic, diretto verso la porta. La sua ottima prestazione viene premiata ai calci di rigore, firmando la rete decisiva che vale la finale per la squadra rossonera.

I PEGGIORI

Rodriguez 5,5- Il terzino di Gattuso soffre in maniera evidente Immobile, rischia poi di far pesare alla sua squadra  il rigore sbagliato che poteva costare l’eliminazione.

Parolo 5,5- Il centrocampista di Gallarate, non incide in fase offensiva, limitandosi ad una gara giocata troppo sulla quantità.

Leiva 5- Inizia bene, fino a quando però sale in cattedra Biglia che lo mette in difficoltà, inoltre fallisce il rigore che contribuisce alla disfatta della sua Lazio.