Lazio-Inter, conferenza stampa pre-partita Simone Inzaghi: “Per me partita dalle mille emozioni, sarà dura”

Un Simone Inzaghi molto emozionato quello che si è presentato al consueto appuntamento con la conferenza stampa pre-partita. Tanti gli argomenti analizzati dal tecnico in vista della gara che i suoi affronteranno contro la sua ex Lazio.

Sugli avversari: “La nuova Lazio di Sarri ha fatto ottime partite, la squadra è costruita bene, ha delle belle qualità individuali e collettive. Maurizio è un tecnico vincente, molto bravo a dare organizzazione tattica alla sua squadra. Ci sarà molto pressing, dovremo essere bravi noi ad eluderlo”.

Emozioni: “Tornare in quello stadio, contro quei colori, è per me un’emozione fortissima. Ci saranno fischi e applausi, ma fa parte del mestiere. Sono molto legato oltre che alla maglia anche ai tifosi, alla dirigenza e quei ragazzi con i quali ho condiviso tante gioie”.

Simone Inzaghi, 45 anni, allenatore dell’Inter. Fonte foto: Facebook, profilo ufficiale Inter

Carico di impegni: “Ci attendono tante partite ravvicinate e vogliamo farci trovare pronti. Abbiamo lavorato nel migliore dei modi, nonostante fossimo in pochi ad Appiano. Complimenti alla Liga che ha rimandato un bel po’ di partite per salvaguardare i suoi professionisti”.

Nazionali: “Sanchez e Vidal non saranno convocati, visto che torneranno nella notte prima della partita. Lautaro Martinez e Correa saranno da monitorare, entrambi hanno giocato con l’Argentina. Ho anche altre soluzioni con Satriano, Perisic e Calhanoglu al fianco di Dzeko”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi