F1, Lauda in terapia intensiva, ma è fuori pericolo

Erano giorni che non si faceva vedere nel paddock e molti si sono chiesti che fine avesse fatto Lauda.
Un giovane Niki Lauda, nel Gp di Germania del 1976, il giorno del suo fatale incidente.
Fonte: Twiitter Lauda

Negli ultimi due gp prima della pausa, il campione austriaco si è trovato presso l’ospedale di Vienna. Il motivo riguarda delle cure fatte in funzione di sue condizioni non proprio ottimali. La sua scuderia, la Mercedes, ha annunciato la sua assenza dopo il gp di Budapest. 

Il presidente non esecutivo delle frecce d’argento era arrivato al nosocomio per una banale influeza. Ma le sue condizioni, lentamente, hanno preso a peggiorare, costringendo i medici al trasporto d’urgenza in terapia intensiva.

Fortunatamente le sue condizioni sono migliorate, visto che è stato portato in una normale stanza d’albergo. Ora si dovranno attendere notizie più certe sulla data del rilascio, ma potrebbe avvenire nei prossimi giorni.

Lauda pare abbia contratto un virus molto fastidioso durante il suo soggiorno estivo ad Ibiza. Questi agenti sono stati i fautori di una messa a prova del sistema immunitario. Le conseguenze sono state continui stati febbrili, brividi di freddo e una tosse fastidiosa dura da debellare.

La sua tempestività è stata molto importante. Con il suo jet privato è volato direttamente a Vienna e qui i medici hanno dovuto constatare l’aggravamento delle sue condizioni di salute. 

Il fatto che in passato avesse subito un trapianto di rene non ha reso le cose semplici. Poteva avere un ulteriore indebolimento del suo sistema immunitario. Il virus, comunque, verso la metà della scorsa settimana, è stato debellato e il campione ha ricevuto l’attesa notizia di essere fuori pericolo.

Non ci sono state complicazioni per il cuore e i reni, quindi dopo circa due settimane di ricovero sta recuperando molto bene. Ha già avuto episodi peggiori in passato, come il famoso incidente nel 1976 che rischiò di fargli perdere la vita.

Ora, le possibilità di vederlo nel paddock a Spa, dopo quasi un mese di pausa della Formula Uno, non sono molto alte. 

Il campione austriaco dovrà fare molta attenzione alla sua salute d’ora in poi. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega