L’Atalanta come il Leicester? Secondo Ranieri l’impresa è possibile

L’anno scorso ha sbalordito l’Europa intera, portando a casa una Premier League contro ogni previsione. Un manipolo di giocatori rivelatisi straordinari: Mahrez, Vardy, Okazaki, Huth, Schmeichel, Drinkwater, solo per citarne qualcuno. Ma per Claudio Ranieri, quello che in teoria sarebbe un evento che si realizza una volta ogni venti o trent’anni, potrebbe ripetersi anche in questa stagione. E precisamente nel campionato italiano.

BERGAMO, ITALY - SEPTEMBER 11:  Head  Coach of Atalanta BC Gian Piero Gasperini looks during the Serie A match between Atalanta BC and FC Torino at Stadio Atleti Azzurri d'Italia on September 11, 2016 in Bergamo, Italy.  (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)
BERGAMO, ITALY – SEPTEMBER 11: Head Coach of Atalanta BC Gian Piero Gasperini looks during the Serie A match between Atalanta BC and FC Torino at Stadio Atleti Azzurri d’Italia on September 11, 2016 in Bergamo, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

Il tecnico del Leicester ha infatti messo sullo stesso livello la sua squadra e l’Atalanta dei miracoli di Gasperini, reduce da otto risultati utili di fila e da cinque vittorie consecutive. Un cammino incredibile e impronosticabile, che ha portato i bergamaschi al quarto posto, a sole due lunghezze dalla seconda piazza. La Juventus capolista è distante otto punti.

Un gap colmabile, secondo Ranieri. Che, ai microfoni di “L’Eco di Bergamo”, si è detto molto impressionato dalla vittoria sulla Roma, raccomandandosi di vivere sempre alla giornata, una partita dopo l’altra, e non dare mai per scontato nulla, senza porsi troppi obiettivi e dando sempre il massimo. Vuoi vedere che la Vecchia Signora deve davvero preoccuparsi in ottica sesto scudetto di fila?