Juventus-Verona, conferenza stampa pre-partita Maurizio Sarri:”Turnover? In Italia è una fissa. Cuadrado terzino? Possibile”

A due giorni dall’amaro pareggio ottenuto in Champions League in casa dell’Atletico Madrid, Maurizio Sarri è tornato dinanzi ai microfoni per presentare il match di campionato contro il Verona. Nel pomeriggio di domani la formazione non dovrebbe mutare notevolmente, ancora una volta, poichè il tecnico ritiene il turnover un’ossessione tutta italiana, ma non sempre applicabile. L’unico cambio dovrebbe veder coinvolto Alex Sandro, con Danilo pronto a scalare sulla sinistra e Cuadrado costretto ad arretrare il proprio raggio d’azione.

Nonostante le numerose partite ravvicinate, il tecnico bianconero continua ad essere fedele al proprio credo, come già accaduto al Napoli. Tuttavia, guai ad aspettarsi una riproposizione dei dettami tattici, del gioco visto con i partenopei. Le caratteristiche dei calciatori presenti in entrambe le rose sono differenti, pertanto sarà lo stesso a doversi adattare al materiale di cui dispone. Fondamentale, però, sarà alzare il livello di attenzione, causa principale degli svariati gol subiti su piazzato negli scorsi giorni.

In difesa, quindi, dovrebbe cambiar poco, con il solo Alex Sandro destinato in panchina in favore di Cuadrado. Con quest’ultimo adattato come terzino, il tridente verrebbe formato da Higuain, Ronaldo e Bernardeschi. A proposito dell’ ex Viola, Sarri lo utilizzerà in avanti soltanto per necessità, poichè reputa possa rendere maggiormente da centrocampista. Pertanto, la staffetta con Dybala appare annunciata. D’altronde ” è in forma perchè è gia sceso in campo in un momento delicato nel match contro l’Atletico”,

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€