Juventus, record negativo per Sarri: campione d’Italia senza miglior attacco né difesa

La Juventus ha vinto lo scudetto senza avere il miglior attacco né la miglior difesa. Un record negativo per il club bianconero allenato da Sarri, con tale situazione che non si verificava da ben 16 anni.

Sconfitta indolore per la Juventus questa sera contro la Roma nell’ultima giornata di campionato. I bianconeri avevano già vinto lo scudetto da due giornate e sono stati premiati con la coppa al termine dell’incontro. Ma c’è un dato negativo che non fa sorridere in vista della Champions League.

La squadra allenata da Maurizio Sarri ha segnato solo 76 reti, finendo dietro ad Atalanta, Inter, Lazio e Roma in questa speciale classifica ed essendo solo il quinto attacco del campionato. I bianconeri, inoltre, sono solo la terza miglior difesa con 43 gol subiti dietro a Inter e Lazio.

Juventus che dunque ha vinto lo scudetto senza essere il miglior attacco né la miglior difesa. Un record negativo per Sarri, soprattutto dal punto dei vista dei gol subiti. Troppi per sperare di poter vincere la Champions League ed in vista della sfida con il Lione non è un dato positivo.

Secondo quanto riportato da Opta su Twitter, era da 16 anni che una squadra si laureasse campione d’Italia senza avere il miglior attacco o la miglior difesa. Un dato che, però, può anche essere interpretato in maniera positiva.

Il non aver il miglior attacco né la miglior difesa, infatti, può anche significare un punto a vantaggio della Juventus che si è dimostrata capace di sovvertire anche le statistiche. E’ chiaro che in Champions League servirà dare molto di più rispetto a quanto offerto nelle ultime partite di campionato

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei