Juventus-Real Madrid, le ultime sulle formazioni: Dubbio Llorente-Morata, Benzema out

Juventus-Real MadridE’ una vigilia totalmente diversa quella che stanno vivendo le due squadre: Juventus-Real Madrid è, almeno per il nostro calcio, una gara d’andata valida per la semifinale di Champions League che sancisce il ritorno tra le big d’Europa la nostra compagine migliore. Andiamo ad analizzare quali potrebbero essere le probabili formazioni di entrambe le squadre, in quanto ci potrebbero essere delle sorprese da una parte e dall’altra. L’unica certezza, però, è che Juventus-Real Madrid, che si giocherà allo Stadium di Torino, terrà tutti i tifosi bianconeri, oltre a tutti gli appassionati ed amanti di questo sport, con il fiato sospeso per -almeno- 180 lunghi ed interminabili minuti.

Formazione Juventus

Carlos Tevez

E’ una formazione pressoché già decisa per Massimiliano Allegri. A causa degli infortuni piuttosto importanti, i bianconeri scenderanno in campo con una squadra piuttosto scontata e preannunciata, anche se le convocazioni ufficiali usciranno soltantanto nella giornata di domani, o al massimo in tarda serata. Non sarà sicuramente della partita uno degli uomini più forti e talentuosi della rosa: Paul Pogba. Gli esami strumentali ai quali è stato sottoposto nella giornata di ieri hanno evidenziato dei miglioramenti alla coscia infortunata, ma i medici hanno sentenziato il ritardo di condizione e, per non rischiare ricadute dovute alla fretta, con molta probabilità il classe ’93 dovrebbe essere a disposizione per la gara di ritorno, e dovrebbe essere già tanto. Gli altri assenti, ovviamente, sono i lungodegenti Asamoah, Caceres e Romulo per i quali la stagione è già ampiamente finita.
Venendo alla probabile formazione, la Juventus dovrebbe scendere in campo con il consueto 4-3-1-2, evoluzione fisionomica e più completa del 3-5-2 contiano, il quale, come sottolineato da Allegri nella conferenza stampa post-Sampdoria, è stato un ottimo punto di partenza con cui incominciare a lavorare. In porta, ovviamente, ci sarà Buffon, il capitano di mille avventure. In difesa confermato Lichtsteiner a destra, metronomo che sarà chiamato a spingere molto sulla fascia ma allo stesso tempo ripiegare tempestivamente in difesa. Dalla parte opposta agirà Evra, a riposo sabato in campionato, mentre la coppia centrale dovrebbe essere composta da Bonucci e Chiellini, quest’ultimo favorito su Barzagli. Il trittico di interni a centrocampo dovrebbe essere quello che ha fatto vincere il primo scudetto a Conte, ovvero Marchisio a destra, Vidal a sinistra e Pirlo in cabina di regia. Il trequartista sarà Pereyra, per il quale Chiellini ha speso parole al miele sottolineando il fatto che nessuno si aspettasse che il Tucumano fosse già così forte ed allo stesso tempo così pronto per una grande squadra. In avanti qualche dubbio permane: a fianco dell’intoccabile Tevez è ballottaggio a due tutto spagnolo tra Llorente, che sta bene ed è segnalato in crescita come dimostra l’ottima prestazione di sabato, e Morata, in leggera fase calante ma titolare inamovibile nella seconda parte di stagione. Al momento il favorito per affiancare l’Apache è l’ex di turno, ossia Morata, ma con ogni probabilità ci sarà spazio anche per l’ex Bilbao a partita in corso.

Formazione Real Madrid

A differenza del collega bianconero Massimiliano Allegri, Carlo Ancelotti ha già diramato le convocazioni per questa sfida, Juventus-Real Madrid, che noi riportiamo di seguito.

JUVENTUS-REAL MADRID: CONVOCATI REAL MADRID

Portieri: Casillas, Keylor Navas, Pacheco.
Difensori: Varane, Ramos, Pepe, Coentrão, Carvajal, Arbeloa, Marcelo, Nacho.
Centrocampisti: Kroos, James, Bale, Lucas Silva, Isco, Illarramendi.
Attaccanti: Cristiano Ronaldo, Jesé, Chicharito Hernandez.

Il primo dato che balza all’occhio è l’assenza contemporanea di due elementi-chiave di questa squadra. Il primo, ovviamente, è a centrocampo: non sarà della partita, infatti, Modric, il quale non è riuscito a recuperare dalla lesione al legamento laterale patita durante la gara di Champions contro l’Atletico Madrid. Per lui si tenterà il recupero almeno per la semifinale di ritorno, ma una sua presenza è al quanto improbabile, ma un tentativo verrà comunque fatto. Il secondo grande assente, questa volta in avanti, sarà Karim Benzema. L’attaccante francese, che a provato fino all’ultimo un insperato quanto fulminero recupero, non ha passato i test medici nella mattinata odierna e per questo motivo la società ha deciso di non rischiarlo. Gli altri due indisponibili, oltre al duo sopra citato, saranno i giovani lungodegenti Abner e Medran.
Venendo alla formazione con la quale il Real si presenterà allo Juventus Stadium di Torino sarà composta da Casillas in porta: per il capitano della Nazionale spagnola si tratterà, molto probabilmente, dell’ultima stagione con la maglia dei Blancos. Il suo futuro, con molta probabilità, sarà altrove. Nel 4-2-3-1 davanti a lui troviamo Carvajal a destra, chiamato a bloccare l’estro di Evra, e Coentrao a sinistra; la coppia centrale sarà composta da Pepe  e Varane, quest’ultimo ormai divenuto titolare fisso dopo i malumori della scorsa stagione. Il duo davanti alla difesa sarà formato da Sergio Ramos, nell’ormai non più inedito ruolo di centrocampista, e da Kroos, il quale sarà chiamato ad essere un vero e proprio frangiflutti. Qualche metro più avanti ci sarà il trio delle meraviglie, ossia un tris di mezzepunte fenomenali, a cominciare da Bale che agirà sulla destra; dalla parte opposta, ma con licenza di svariare, ci sarà Cristiano Ronaldo, mentre più al centro ci agirà James Rodriguez. L’unica punta, invece, sarà il Chicharito Hernandez, che in questo finale di stagione, causa infortuni, sta trovando molto più spazio rispetto all’inizio.

Probabili Formazioni Juventus-Real Madrid

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Vidal, Pirlo, Marchisio; Pereyra; Tevez, Morata.

Real Madrid (4-2-3-1): Casillas; Carvajal, Pepe, Varane, Coentrao; Sergio Ramos, Kroos; Bale, James Rodriguez, Cristiano Ronaldo; Hernandez.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€