Juventus-Milan, conferenza stampa pre-partita Pioli: “Ce la giocheremo a testa alta”

Uno Stefano Pioli molto carico quello che si è presentato al consueto appuntamento con la conferenza stampa pre-partita. Tanti i temi analizzati dal tecnico: dall’importanza del match contro la Juventus e i possibili cambi di formazioni fino ad evidenziare il possibile evolversi o meno della situazione Ibrahimovic-Milan.

“Finora abbiamo giocato alla pari con tutti e qualche punto in più l’avremo meritato. Lo stesso proveremo a fare anche con la Juventus, una vittoria qui sarebbe fondamentale per noi soprattutto sotto l’aspetto mentale. Ovviamente sappiamo che non sarà facile, ma siamo pronti a giocarcela a testa alta. Prosegue poi il tecnico: “Abbiamo un livello tecnico di sicuro superiore a quanto dimostrato finora, proveremo perciò ad abbassare ancor di più la nostra asticella d’errore. Dobbiamo essere più precisi”. Sul possibile sistema di gioco: “Non penso ci sia un modulo migliore dell’altro. La cosa importante è mettere in campo calciatori con le giuste caratteristiche per quel determinato match. Per quanto ci riguarda abbiamo fatto anche prove di difesa a 3, è sicuramente una possibilità in più”. 

Sul confronto con Giampaolo: “Mi fa piacere che i miei calciatori dicano io gli dia più serenità rispetto al mio predecessore. Questa spinta di positività voglio vederla anche dentro al campo.” Sui suoi attaccanti: “Ho parlato con Leao, gli ho fatto vedere le cose giuste e quelle sbagliate fatte nel suo ultime match. Gli servirà da lezione. Per quanto riguarda Piatek sono sicuro che il suo problema sia relativo ai pochi palloni che riceve. Ho detto già ai miei di dover provare a giocare un po’ di più dentro l’area e provare a servirlo meglio”. Infine, il tecnico, sentenzia così su un possibile arrivo di Ibrahimovic: “Zlatan è un grande professionista e calciatore, ma in questo momento non c’è altro. Mi sembra un po’ eccessivo iniziare a parlare di mercato già da ora. I nostri tifosi sono sempre vicini a noi e gli chiedo di continuare ad aiutarci così come stanno facendo, a prescindere da chi potrà poi arrivare”. 

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi