Juventus-Inter 3-2, Pirlo: “Importante vincere per avere ancora speranza. Da domani pensiamo alla Coppa Italia”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato a Sky dopo la sofferta vittoria per 3-2 contro l’Inter nel Derby d’Italia. Il tecnico ha riconosciuto l’importanza della vittoria per sperare ancora nella Champions League.

Succede di tutto all’Allianz Stadium, ma alla fine la Juventus riesce a battere 3-2 l’Inter nel Derby d’Italia valevole per la penultima giornata di Serie A e continua a sperare di giocare la Champions League il prossimo anno.

Un pomeriggio folle allo Stadium con tanti episodi controversi e con la gara decisa da un rigore generoso concesso e poi realizzato da Cuadrado, autore anche del momentaneo 2-1 bianconero. Le altre reti sono state siglate da Ronaldo e Lukaku, con Chiellini che ha firmato l’autorete del momentaneo 2-2.

Una vittoria soffertissima e che dà ancora speranza alla Juventus in vista della corsa al quarto posto. E speranza è ciò di cui ha parlato Andrea Pirlo a Sky al termine della partita, con il tecnico bianconero che sa di essere obbligato a vincere tutte le partite: “Sì, per noi era importante vincere per avere ancora una speranza, mancano due partite per gli altri da giocare, noi avevamo l’obbligo di portare avanti il nostro obiettivo che era quello di vincere stasera, l’abbiamo fatto nonostante un po’ di difficoltà, ma siamo riuscito a portarla a casa”.

Da domani scatterà la missione Coppa Italia per la Juventus che guarderà comunque con interesse cosa accadrà a Firenze tra Fiorentina e Napoli. Pirlo ha dichiarato come la squadra cercherà di recuperare le forze per mercoledì, quando sfiderà l’Atalanta: “Non ho ancora avuto tempo per pensarci perchè oggi era talmente una partita importante che ero concentrato solamente su questa, adesso da domani avremo tempo per prepararla, l’importante è recuperare perchè oggi abbiamo speso tanto, abbiamo giocato in dieci, abbiamo corso tanto. La cosa principale è recuperare le forze per arrivare mercoledì a giocare, poi parleremo del resto”.

In queste due ultime partite si è vista una Juventus più cinica e famelica, cosa che non si è vista durante l’anno. Anche Pirlo ha constatato ciò, dichiarando come se la squadra si trova ancora a lottare per un posto in Champions, di errori ne ha commessi: “Avessimo avuto la stessa voglia, la stessa determinazione, la stessa voglia di lottare su ogni palla come abbiamo fatto in queste ultime partite, allora saremmo qui a parlare di qualcos’altro. Però quando arrivi a giocarti un quarto posto all’ultima giornata, vuol dire che qualcosa è mancato, siamo mancati in tanti appuntamenti soprattutto con squadre più abbordabili  rispetto a quelle di stasera, quindi quelli sono stati i punti persi durante l’anno”.

Diversamente dalla Sampdoria, la Juventus non ha fatto alcuna passerella d’onore all’Inter. Pirlo ha spiegato i perché di tale scelta, non evitando di lanciare tra le righe qualche frecciata: “No, non sono state decisioni politiche, perchè a noi in nove anni questa cosa non c’è mai stata fatta, l’ha fatta la Sampdoria la settimana dopo la conquista dello Scudetto e credo sia stato abbastanza. La società ha fatto i complimenti dopo lo Scudetto, il presidente in primis, questo credo sia stato abbastanza. Poi a noi in nove anni non ci hanno mai fatto questo”.

Ora la Juventus può solo attendere ciò che succederà domani, con la speranza che una tra Milan e Napoli possa inciampare. In caso di non raggiungimento dell’obiettivo, però, per Pirlo non è questione di organico non competitivo, con il tecnico soddisfatto della squadra che ha a disposizione: “Purtroppo quest’anno abbiamo perso tanti punti per strada, non dovevamo farlo, però secondo me l’organico è buono e si può continuare a lavorare. Certo, se poi puoi migliorarlo, si può sempre farlo, però sono contento della squadra che ho avuto a disposizione, c’è da lavorare tanto, ma sono convinto che anche con questo organico si può lavorare bene

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei