Italia: vaccinati i possibili convocati

I giocatori azzurri si sono recati nella giornata di ieri all’ospedale indicato per effettuare la somministrazione della prima dose in vista di Euro 2021, per ottenere l’immunità del gruppo

Dopo che la decisione era nell’aria, nella giornata di ieri si è passati direttamente ai fatti, visto che i 35 possibili convocati per Euro 2021(scelti ovviamente dal CT Roberto Mancini) hanno ricevuto la prima dose del vaccino Pfizer. Divisi in due gruppi, i calciatori si sono recati all’ospedale Humanitas di Rozzano o Spallanzani di Roma in base alla provenienza.

L’obiettivo è ovviamente l’immunizzazione per il torneo continentale di giugno. Gli azzurri riceveranno la seconda dose tra tre settimane e si riuniranno per prepararsi al meglio il 24 maggio. Al momento il vaccino è solo per i giocatori e non anche per lo staff di Mancini in accordo con la FIGC e il ministro della salute Speranza. Ricordiamo che l’Europeo inizierà l’11 giugno ma a precederlo ci saranno le due amichevoli con San Marino e Repubblica Ceca.

Non è presente tra i giocatori Nicolò Zaniolo che quindi abbandona, come prevedibile, l’ultima speranza di partire con il gruppo azzurro, troppo stretti i tempi per il recupero considerando anche la già precedente ricaduta.

All’uscita dall’ospedale è stato intervistato Ciro Immobile che ha dichiarato:” Siamo molto felici di essere qui e della grande organizzazione degli ospedali, ringraziamo i medici e speriamo di essere d’esempio per tutti”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus