ISC 2019: PSG – Inter 5-6 (D.C.R.): l’Inter vince ai rigori. Longo acciuffa il pari, Handanovic decisivo.

LInter batte il Paris Saint-Germain in amichevole 5-4 ai calci di rigore nella International Super Cup. Nei 90 minuti vantaggio di Kehrer al 40°, Longo acciuffa il pari a tempo scaduto. Ai penalty decisivo Handanovic che para due rigori.

Per la quarta amichevole del precampionato l’Inter di Antonio Conte conferma il 3-5-2 con Handanovic in porta, difesa con Bastoni, de Vrij e Skriniar. A centrocampo Barella, Brozovic e Sensi, con D’Ambrosio e Dalbert sugli esterni. Perisic ed Esposito in attacco.

Il PSG si schiera col 3-4-2-1 con Areola in porta, difesa con Kehrer, Diallo e Bernat. Centrocampo con Verratti e Ander Herrera in mediana con Kurzawa e Meunier sugli esterni. Sarabia e Draxler a supporto di Mbappé.

Al primo minuto Psg subito alla conclusione: brutta palla persa da Sensi sulla trequarti, Sarabia dal limite calcia di sinistro ma Handanovic para in due tempi. Al 5° minuto di gioco, chance per il vantaggio dell’Inter: Esposito vince tre rimpalli consecutivi e arriva in area davanti ad Areola, il giovane 2002 scarica il destro ma Areola respinge. Poco dopo D’Ambrosio riesce a mettere in mezzo un bel cross tagliato dalla destra, Kurzawa anticipa ma rischia l’autorete evitata solo da un altro bell’intervento di Areola che manda in corner.

In campo c’è una buona Inter con il trio difensivo compatto e un discreto dinamismo a centrocampo a cui manca però la spinta sugli esterni e il peso di un attacco adattato. Il PSG è sornione ma alla prima vera occasione trova il vantaggio: al 40° calcio di punizione dalla trequarti battuto da Sarabia, cross teso in area con Kehrer che anticipa Skirniar e devia in porta l’1-0 dopo un tocco sulla traversa.

A inizio ripresa l’Inter parte bene alzando i ritmi di gioco e al 46° va vicino al pari: recupero palla di D’Ambrosio a centrocampo, verticalizzazione per Perisic che davanti ad Areola si fa ribattere il destro, sulla ribattuta croato che manda alto sopra la traversa. Al 49° altra chance nerazzurra: cross basso di Perisic a servire Barella in area, sinistro dell’ex Cagliari di prima ancora Areola attento. Al 54° si rifa vedere il PSG con una manovra di contropiede, palla che arriva a Draxler che sterza in area ma il suo destro è debole e non impensierisce Handanovic. Minuto 58 altra buona ripartenza per i francesi, Sarabia arriva al tiro con un sinistro di prima, Handanovic vola e manda in corner.   

A metà ripresa Inter che subisce un vistoso calo fisico e al 65° Conte inizia la girandola di cambi: dentro Candreva, Longo, Godin, Ranocchia, Borja e Gagliardini. Al 72° Tuchel che mette dentro tanti ragazzi del settore giovanile assieme a Cavani, mentre al 82° entrano nel match anche Joao Mario, Pirola e Colidio. Non pare accadere più nulla ma al 94° Inter che trova la zampata per il pareggio: bella palla filtrante di Gagliardini che serve in area Longo, destro angolato non potentissimo ma che beffa Areola e porta la sfida ai rigori.

Dagli 11 metri segnano per l’Inter Ranocchia, Gagliardini, Colidio ed Agoumé. Per il PSG segnano Cavani, Jesé e Diallo ma Handanovic para al giovane Aouchiche. Candreva spreca il match ball con un pallonetto che si stampa sulla traversa, i giovani Arday e Soh segnano per i francesi, Longo non sbaglia e Handanovic para anche a Zagre. Di Joao Mario il rigore che regala la vittoria ai nerazzurri.

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco