Inter, nuovo record: peggior club della storia per le cessioni

Secondo il Sun è l’Inter il peggior club della storia per quanto riguarda le cessioni del calciomercato.

Arriva direttamente dall’Inghilterra un primato non certo lusinghiero per l’Inter. Secondo il tabloid britannico Sun, che ha stilato una classifica dei peggiori club della storia in termini di cessioni del calciomercato, spetterebbe proprio al club interista il primo posto.

Andrea Pirlo durante la sua militanza all’Inter

L’Inter è stata definita, senza andare troppo per il sottile, come “il peggior club della storia per quanto riguarda le uscite, dagli anni ’90 in poi“. Questa provocatoria classifica pone in particolar modo l’accento sulla scarsa capacità di operare sul mercato in uscita (soprattutto negli anni della presidenza Moratti) dando via quei calciatori, che proprio lontano da Milano, poi, hanno dato il meglio di sé risultando spesso e volentieri vincitori. E si tratta di giocatori che al loro arrivo nella capitale meneghina promettevano più che bene, salvo poi lasciare il club nerazzurro senza onore né gloria.

Di seguito la top 7 delle peggiori cessioni del club interista

7) MATTHIAS SAMMER ceduto al Borussia Dortmund per 9.5 miliardi di lire 
6) DENNIS BERGKAMP ceduto all’Arsenal per 20 miliardi di lire
5) ROBERTO CARLOS ceduto al Real Madrid per 7 miliardi di lire
4) ANDREA PIRLO ceduto al Milan per 35 miliardi di lire
3) CLARENCE SEEDORF scambio con Francesco Coco del Milan
2) LEONARDO BONUCCI ceduto al Genoa per 4 milioni di euro
1) COUTINHO ceduto al Liverpool per 13 milioni di euro.