Inter-Porto: calendario date, orari, focus avversari, canali TV e Diretta Streaming

Inter-Porto: Diretta TV-Streaming, date e orari dell’ottavo di Champions League dei neroazzurri. Tutto ciò che c’è da sapere sulla squadra portoghese.

Sarà il Porto l’avversario dell’Inter a questi ottavi di finale di Champions League. Dopo il girone di ferro, dunque, gli uomini di Simone Inzaghi pescano una squadra alla propria portata, evitando così le grandissime insidie come Manchester City, Real Madrid e Chelsea.

Arrivati agli ottavi nessuno scontro assume una certa facilità, lo stesso Porto, allenato da un ex Inter come Sergio Conceicao, che conosce molto bene il calcio italiano e che qualche tempo fa eliminò la Juventus di Cristiano Ronaldo, non è una squadra da sottovalutare. Il Porto, dopo essersi aggiudicato il passaggio del turno come prima classificata nel Gruppo B, ha chiuso questa prima parte di stagione al secondo posto in campionato dietro ai rivali del Benfica. I pericoli numero uno per i neroazzurri sono l’attaccante iraniano Taremi e l’esterno brasiliano Galeno; entrambi hanno messo in risalto ottime prestazioni fin qui, trascinando la squadra in tutte le competizioni

Tuttavia, i neroazzurri, dopo aver passato un girone di ferro con Bayer Monaco e Barcellona, hanno acquisito gran consapevolezza di gruppo e, volendo tornare ad essere protagonisti anche su grandi palcoscenici come la Champions, battendo il Porto, i neroazzurri tornerebbero a giocare un quarto di finale dopo più di 10 anni.

Calendario, date e orari Inter-Porto e Porto-Inter

Il primo scontro andrà in scena allo stadio San Siro di Milano il 22 febbraio alle ore 21:00, dove andrà in scena Inter-Porto. Importante per i neroazzurri sarà sfruttare il fattore campo e cercare di portare a casa la vittoria senza prendere gol.

Dall’altra parte, il Porto ha dimostrato, soprattutto nella fase a gironi, di saper essere un fattore determinante anche in trasferta ed è pronta ad insidiare l’Inter a San Siro per poi avere man forte al Dragao.

La gara di ritorno avrà luogo proprio allo stadio do Dragao il 3 marzo 2023, con i portoghesi che cercheranno di fare del proprio stadio una bolgia per supportare i propri giocatori. La squadra di Conceicao è abituata ad affrontare grandi avversari e non sempre ne è uscita male dai grandi scontri in Champions League.

Dove vedere Inter-Porto e Porto-Inter in diretta tv e streaming

  • Partita: Inter-Porto
  • Data: 22 febbraio
  • Orario: 21:00
  • Canale tv: Amazon Prime Video
  • Streaming: Amazon Prime Video

La gara del 22 febbraio in programma al San Siro di Milano sarà visibile in esclusiva su Amazon Prime Video, essedo la piattaforma detentrice dei diritti tv della migliore gara del mercoledì sera di Champions League.

  • Partita: Porto-Inter
  • Data: 3 marzo
  • Orario: 21:00
  • Canale tv: Sky Sport
  • Streaming: Infinity Plus

Il match di ritorno, invece, avrà luogo allo stadio do Dragao in programma il 3 marzo 2023 e sarà visibile sia su Infinity Plus, dove al termine del match saranno messi a disposizione degli abbonati tutti gli highlights delle altre partite in programma. In alternativa la partita potrà essere visibile anche a tutti gli abbonati Sky, sul canale Sky sport (canale 259).

Probabile Formazione Porto

Il tempo trascorso da Conceicao sulla panchina dei dragoni ha dato modo al tecnico portoghese di consolidare il suo 4-4-2, modulo con il quale il Porto si presenterà a San Siro per far risultato. In porta i dragoni possono vantare di avere il titolare della nazionale portoghese, Diogo Costa, che, a suon di ottime prestazioni, ha spodestato dal ruolo di titolare Rui Patricio.

In difesa non mancano i pezzi pregiati come l’intramontabile esperienza di Pepe, ex Real Madrid, e Marcano, difensore spagnolo già da 4 stagioni al Porto. I terzini saranno Wendell, esterno brasiliano prelevato in estate dal Bayern Leverkusen e l’altro terzino brasiliano, Pepè, classe 1997, acquistato dal Gremio.

Nei quattro di centrocampo sulle fasce ci saranno delle vere e proprie spine nel fianco per i neroazzuri, come il brasiliano Galeno, che ha già messo a segno ben 5 gol in campionato e l’altro basiliano naturalizzato portoghese, Otavio, assistiti in mezzo al campo dai muscoli di Uribe e l’intelligenza tattica di Eustaquio.

Davanti i pericoli numero uno per la difesa neroazzurra, l’iraniano Taremi, che sa già come far gol in Champions League con i portoghesi e l’imprevedibilità dell’altro brasiliano, Evanilson, che fa del dribbling il suo punto di forza.  

Probabile formazione Porto 4-4-2: Diogo Costa, Pepè, Marcano, Pepe, Wendell, Galeno, Uribe, Eustaquio, Otavio, Taremi, Evanilson. All. Sergio Conceicao.

Luigi Mango

Informazioni sull'autore
“L'ossessione batte il talento, sempre”. Laureato in Beni Culturali. Appassionato di cultura, scrittura e calcio.
Tutti i post di Luigi Mango