Inter-Pordenone, dichiarazioni Spalletti:” Ci vuole intelligenza, Karamoh, Cancelo e Dalbert giocheranno”

Giornata di vigilia di Coppa Italia in casa Inter. Dopo lo 0-0 esterno contro la Juventus, i nerazzurri torneranno in campo domani sera contro il Pordenone per gli ottavi di finale della Tim Cup. Luciano Spalletti ha presentato la partita in conferenza stampa.

COPPA ITALIA – Spalletti ha subito confermato l’importanza della gara contro il Pordenone: tutte le gare sono importanti e l’Inter del futuro passa anche per questa partita, verranno schierati dal primo minuto tanti di quei calciatori che fino ad ora hanno trovato poco spazio ma che potranno rappresentare un punto di riferimento importante anche nei prossimi mesi.

GLI AVVERSARI – I friulani militano attualmente nel girone B di serie C italiana e si trovano al 5° posto del proprio girone con 25 punti. “Ci vuole intelligenza nell’affrontare queste partite”, dichiara Spalletti, “loro hanno un top player che si chiama super-motivazione”. Il tecnico di Certaldo ha ricordato anche il suo passato nelle categorie inferiori, affermando quanto fascino riscontrassero per le “piccole squadre” gare come quella in programma domani sera. Saranno 3000 i tifosi in arrivo da Pordenone a San Siro. L’allenatore interista, sottolineando come il Pordenone abbia messo in difficoltà il Cagliari, battendolo, nel quarto turno, ha richiama l’attenzione dei giornalisti anche sulla non semplice vittoria della sua Inter contro lo stesso Cagliari. 

LA FORMAZIONE – Per la prima volta da quando è all’Inter, Spalletti ha annunciato parte della formazione titolare in conferenza stampa. Giocheranno Eder, Cancelo, Karamoh, Dalbert, Padelli e Ranocchia, ma non è da escludere anche il possibile impiego di altri uomini, come Pinamonti. Probabile i riposi di Icardi, Skriniar, Perisic, Candreva, Handanovic e Santon.

SULLA JUVENTUS – Spalletti è inevitabilmente tornato sull’argomento Juventus, dichiarando che, nella partita con i bianconeri, è come se avesse guardato una foto sullo schermo del telefono, avendo conferma di certezze e difficoltà di una squadra che conosce come le sue tasche.

 

OBIETTIVO COPPA ITALIA – Una vittoria dell’Inter contro il Pordenone e un successo del Milan contro il Verona, porterebbe i nerazzurri ed i rossoneri ad affrontarsi in un derby nei quarti di finale della competizione. “Vogliamo andare al turno successivo, se avremo il derby di Milano sarà ancor più bello, è una partita bellissima e importante per Milano stessa.” 

L’ultima parola l’avrà soltanto in campo. Inter e Pordenone si affronteranno domani sera alle 20.45 allo stadio San Siro di Milano. 

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.