Inter, patto con Spalletti e Marotta: Nainggolan ha già perso 4 kg

Un patto d’onore firmato con Spalletti e Marotta: Radja Nainggolan vuole riprendersi l’Inter. Con il Bologna primi piccoli segnali di risveglio e già 4 KG persi. 

Discoteche, messaggi vocali contro l’Inter e pro ritorno a Roma, diversi infortuni, prestazioni sottotono e rigore decisivo sbagliato in Coppa Italia contro la Lazio. Queste sono solo alcune delle carenze mostrate per gran parte della prima metà di stagione da Radja Nainggolan alla sua nuova società e tifoseria. Non è un caso, infatti, che un calciatore del suo calibro, capace di andare in doppia cifra se messo sulla trequarti, fin qui abbia collezionato solamente 3 gol, di cui uno subentrando su un risultato netto, già fatto e servito, contro il Genoa a San Siro. 

Ma ora basta, il primo a non essere felice di questo andazzo è il calciatore stesso che, stando a quanto dichiarato dalla Gazzetta dello Sport, avrebbe firmato un patto d’onore con la società – nel merito con Spalletti e Marotta – con l’obbiettivo di riprendere l’Inter in mano e non far rimpiangere, come finora accaduto, l’addio di Rafinha. Detto, fatto: dieta, 4KG persi e prima prestazione sufficiente a livello fisico – mentale dopo un lungo arco di tempo fatto di sole insufficienze. Chissà che la vera risorsa di Spalletti per uscire dalla crisi non possa essere proprio lui… 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi