Inter-Liverpool: calendario date, orari, focus avversari, canali TV e diretta Streaming

Inter-Liverpool: diretta tv-streaming, date e orari dell’ottavo di Champions dei nerazzurri. Tutto ciò che c’è da sapere sulla squadra inglese allenata da Jurgen Klopp.

Simone Inzaghi, 45 anni, allenatore dell’Inter. Fonte foto: Facebook, profilo ufficiale Inter

Tra le squadre che hanno meno gradito il doppio sorteggio di Nyon c’è sicuramente l’Inter di Simone Inzaghi che, da squadra di seconda fascia, aveva il timore di poter prendere una delle grandi big di questa Champions League.

Se la prima volta, i nerazzurri hanno potuto tirare un mezzo sospiro di sollievo, venendo sorteggiati con una squadra dalla grande tradizione europea e dal grande talento come l’Ajax, con la consapevolezza che, però, la lotta sarebbe stata ad armi pari, il secondo e definitivo sorteggio ha consegnato all’Inter, il fortissimo Liverpool di Jurgen Klopp.

Quotata come una delle favorite al titolo finale e già giustiziere del Milan di Stefano Pioli, il Liverpool parte sicuramente favorito nel doppio confronto con i campioni d’Italia, ma con la consapevolezza che non è stato un sorteggio facile nemmeno per gli inglesi.

La squadra di Simone Inzaghi è maturata molto negli ultimi mesi e il passaggio del turno agli ottavi di finale attesta la crescita della rosa nerazzurra.

Nonostante le grandi perdite della scorsa estate, l’Inter ha saputo ricostruire una squadra di altissimo livello e Inzaghi si è ritrovato, in campo europeo, a fare meglio del predecessore Antonio Conte, conquistando la seconda posizione del proprio girone, dietro il Real Madrid.

Storia diversa, invece, per il Liverpool che ha totalmente dominato uno dei gironi di ferro di questa Champions League non lasciando neppure le briciole a Porto, Milan e Atletico Madrid.

Gli inglesi puntano a vincere il trofeo e ci sono tutte le premesse per poter concludere il torneo con la Coppa dalle Grandi Orecchie in mano.

Tra i grandissimi talenti che compongono la rosa dei Reds, non si può non citare Mohamed Salah, autore di un’annata ai limiti del Pallone d’Oro in quanto a numeri e incisività.

Attualmente sono 15 le reti realizzate in 17 partite di Premier, mentre in Champions sono 7 realizzazioni in appena 6 partite per il campione egiziano che avrà sicuramente fatto un pensierino sul vincere il premio di giocatore dell’anno in caso di vittoria della Champions.

Nonostante ciò, i nerazzurri non partono affatto sconfitti e potrebbero, nel doppio confronto, mettere in grande difficoltà gli inglesi e sognare il passaggio del turno.

Simone Inzaghi ha dato equilibrio alla rosa e tutti i suoi effettivi si sentono importanti, a partire da Brozovic, vero fulcro del gioco nerazzurro e giocatore insostituibile, attualmente, per l’Inter.

Insieme a lui anche giocatori come Barella, Lautaro, Dzeko e tanti altri, non sono affatto inferiori alla rosa dei Reds e daranno vita, sicuramente, ad uno degli ottavi di finale più belli di questa edizione.

Calendario, date e orari Inter-Liverpool e Liverpool-Inter

Essendo una delle squadre di seconda fascia, l’Inter giocherà la prima delle due sfide con il Liverpool in casa, mentre il ritorno sarà all’Anfield Road.

L’andata del match verrà giocata Mercoledì 16 Febbraio 2022, alle ore 21:00 dove i due club si daranno battaglia alla “Scala del Calcio”, ovvero lo Stadio Giuseppe Meazza, per il primo atto degli ottavi di finale di Champions League.

I nerazzurri avranno un calendario molto fitto che parte dal derby di Milano (che si giocherà il 6 febbraio) e che prosegue con il big match contro il Napoli, soli tre giorni prima della sfida al Liverpool.

L’Inter, poi, dovrà vedersela contro il Sassuolo chiudendo una settimana molto dispendiosa.

Il ritorno verrà giocato Martedì 8 Marzo 2022, alle ore 21:00 all’Anfield che deciderà quale delle due squadre accederà al turno successivo.

Il calendario dell’Inter, in questo caso, sarà sicuramente meno complicato rispetto a quello dell’andata visto che il mese di Febbraio si concluderà con la sfida al Genoa, per poi dare il via ad una settimana che vedrà i nerazzurri giocare contro la Salernitana e il Torino, intervallate proprio dal confronto europeo.

Come vedere Inter-Liverpool e Liverpool-Inter in diretta tv e streaming live

  • Partita: Inter-Liverpool
  • Competizione: UEFA Champions League
  • Data: Mercoledì 16 Febbraio 2022
  • Orario: 21:00
  • Streaming: Amazon Prime

Sarà possibile seguire il match d’andata tra l’Inter di Simone Inzaghi e il Liverpool di Jurgen Klopp tramite l’abbonamento ad Amazon Prime e, dunque, la possibilità di poter usufruire dei servizi di Prime Video.

La partita si potrà vedere, sempre con abbonamento a Prime Video, anche su pc, smartphone e console come Xbox e Playstation.

  • Partita: Liverpoo-Inter
  • Competizione: UEFA Champions League
  • Data: Martedì 8 Marzo 2022
  • Orario: 21:00
  • Diretta tv: Canale 5, Sky Sport 1, Sky Sport Football
  • Streaming: SkyGO, NowTV, Mediaset Play e Infinity +

Il match di ritorno di UEFA Champions League all’Anfield Road di Liverpool, potrà essere visto sia dagli utenti che possiedono un abbonamento a Sky, sia in chiaro sulle reti Mediaset, ovvero Canale 5.

In entrambi i casi il match è visibile anche su Pc, Smartphone e Console, attraverso i servizi streaming concessi da SkyGO e Mediaset Play oppure attraverso NowTV e Infinity+, ovvero due ulteriori servizi streaming che, però, possono essere attivati solo tramite un abbonamento indipendente dai pacchetti Sky e Mediaset.

Probabile formazione del Liverpool

Il Liverpool ha dimostrato, negli ultimi anni, di essere una squadra estremamente congeniale ai ritmi di una competizione come la Champions League.

Jurgen Klopp può disporre di campioni in ogni reparto: a partire dal portiere, ex conoscenza del calcio italiano, Alisson Becker, uno degli artefici della Champions vinta due anni e mezzo fa.

La difesa dei Reds è a grande trazione offensiva, specie grazie al duo di esterni composto da Alexander-Arnold e Andrew Robertson.

I due terzini del Liverpool sono, sicuramente, una delle chiavi di volta della tattica di Klopp grazie alla grandissima capacità di poter fare entrambe le fasi in maniera ottimale.

Al centro della difesa, invece, ci sono Van Dijk e Matip, in questo caso le alternative non sono molte e il Liverpool ha dimostrato come, senza i propri titolari, non riesca ad essere ugualmente performante in fase difensiva.

Il capitano e “regolatore” della manovra Jordan Henderson completerà un centrocampo di grande livello, composto anche da Fabinho, più arcigno e difensivo, e Thiago Alcantara, centrocampista completo, ma anche predisposto alla fase d’attacco.

In attacco c’è solo l’imbarazzo della scelta: il ballottaggio che persiste negli ultimi mesi è quello della punta centrale che spesso si è rivelato essere Diogo Jota, nonostante, negli ultimi anni, sia stato Roberto Firmino il re indiscusso della fase offensiva degli inglesi.

Gli esterni d’attacco, invece, sono i migliori dal punto di vista della tecnica, del talento e della qualità: ovvero Momo Salah e Sadio Manè.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Van Dijk, Matip, Robertson; Henderson, Fabinho, Thiago; Salah, Jota, Mané. Allenatore: Klopp.