Inter-Lazio, dichiarazioni post-partita Conte: “Davvero bello essere in vetta, ma guai a mollare”

Termina 3-1 per l’Inter il match contro la Lazio valido per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A. Per i nerazzurri a segno Lukaku con una doppietta e Lautaro. Agli ospiti non basta il gol di Escalante, in concomitanza con Milinkovic-Savic. 

Sulla partita: “Battere una squadra che viene da sei vittorie consecutive fa capire ancor meglio il livello dei punti da noi ottenuti. Arrivare primi al derby per noi dovrà essere un motivo di forza in più”. 

Conte: i tifosi chiedono la rimozione della sua stella dallo Stadium
Antonio Conte, 51 anni, allenatore dell’Inter

Il primato: “Era il nostro obiettivo sin da inizio stagione, lo abbiamo inseguito senza mai mollare, ora attenzione però a cantare vittoria. Bisogna solamente pensare a continuare così”. 

Sui singoli: “Romelu ha risposto sul campo alle critiche a lui accorse in questi giorni. Qualche prestazione opaca può anche starci, l’importante è poi saper reagire così. Molto felice pure per Eriksen, sta iniziando a capire meglio cosa gli chiedo, e non a caso lo sto impiegando di più. Vogliamo rendere orgogliosi i nostri tifosi, e per fare ciò ho bisogno di reintegrare al mio schema di gioco anche Vecino”. 

Un nuovo Perisic: “Ivan sta finalmente capendo meglio tutte le sue potenzialità. È tornato a Milano mettendosi in discussione in un nuovo ruolo, e volta per volta sta migliorando sempre di più. Quest’oggi non ha sbagliato nulla contro un cliente scomodo come Lazzari, mi complimento con lui”. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi