Inter-Genoa 5-0, voti e pagelle: Joao Mario e Gagliardini super, Romero disastroso

Rotondo 5-0 dell’Inter che supera agevolmente il Genoa e si conferma al secondo posto in classifica.

Grande prestazione degli uomini di Spalletti, nonostante un turnover che aveva tenuto fuori diversi titolari: le sorprese sono arrivate dalla panchina, con Joao Mario (un gol e tre assist) e Gagliardini (doppietta) migliori in campo. Bene anche la coppia di centrali Skriniar-de Vrij, insuperabili, e Politano, a tratti davvero brillante. Gran ritorno in campo di Nainggolan al quale sono bastati pochi minuti per tornare al gol.

Disastrosa partita dei rossoblu, invece: i ragazzi di Juric non sono mai entrati in partita e le scelte dell’allenatore, come quella di tenere fuori dall’undici titolare Piatek, lasciano perplessi. I problemi maggiori comunque riguardano la difesa dove Gunter, ma soprattutto Romero, hanno commesso errori gravi e sono apparsi costantemente in difficoltà.

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6,5; D’Ambrosio 6, de Vrij 7, Skriniar 7, Dalbert 6; Brozovic 6,5 (dal 42′ s.t. Nainggolan 6,5), Gagliardini 7,5; Politano 7 (13′ s.t. Keita 6), Joao Mario 7,5, Perisic 6 (31′ s.t. Borja Valero 6); Lautaro Martinez 6. Allenatore: Spalletti 7.

Genoa (3-5-2): I. Radu 5; Biraschi 5, Romero 4, Gunter 4,5; Pereira 5, Romulo 5,5 (35′ s.t. Omeonga s.v.), Sandro 5,5 (dal 13′ s.t. Miguel Veloso 5,5), Bessa 5, Lazovic 5; Pandev 5 (dal 6′ s.t. Piatek 5,5), Kouamé 5. Allenatore: Juric 4.

I migliori:

Joao Mario-Gagliardini 7,5: i migliori in campo. Entrambi (soprattutto il portoghese) sembravano sempre più fuori dal progetto tecnico di Spalletti, fuori dalla lista Champions, fuori dalla grazia dei tifosi: rispondono con una prestazione che potrebbe cambiare il loro futuro all’Inter, non solo per i gol e gli assist, ma anche per la personalità dimostrata. Ora sta a loro confermarsi.

Skriniar-de Vrij 7: pomeriggio non particolarmente impegnativo, ma è impressionante il dominio fisico e tecnico imposto contro l’attacco del Genoa che comunque vantava giocatori di un certo spessore. La solidità dell’Inter passa soprattutto da loro due.

Politano 7: continua la crescita dell’ex esterno del Sassuolo, in certi momenti della partita davvero incontenibile. Il gol è un premio meritato per quella che forse è la sua miglior prestazione da quando è all’Inter.

I peggiori:

Juric 4: l’esonero di Ballardini non sembra essere stata una mossa azzeccata fin qui. Troppo rigido il 3-5-2 imposto dal tecnico croato che sbaglia anche a tenere fuori Piatek.

Romero 4: semplicemente disastrosa la sua partita, sempre in ritardo, sempre fuori posizione. Non adatto alla difesa a tre.

Gunter 4,5: non va molto meglio del collega argentino, ma quanto meno sembra leggermente più reattivo.