Inter – Genoa 4-0, voti e pagelle: Calhanoglu e Dzeko buona la prima da nerazzurri, in ombra Sensi

L’Inter vince 4-0 contro il Genoa ed esordisce coi 3 punti nella prima giornata della Serie A 2021/2022. Match dominato dai nerazzurri nella prima giornata del nuovo campionato. A segno nel primo tempo Skriniar e Calhanoglu, nella ripresa Vidal e Dzeko.

Inter – Genoa 4-0

Esordio stagionale a San Siro da Campione d’Italia, l’Inter di Simone Inzaghi si schiera col 3-5-1-1 con Handanovic tra i pali, difesa con Skriniar, de Vri e Bastoni. A centrocampo Brozovic, Calahnoglu e Barella. Sugli esterni Perisic e Darmian. Sensi a supporto dell’unica punta Dzeko.

I nerazzurri approcciano molto bene la partita e al 6′ minuto sono già in vantaggio. Da corner, bel cross dalla destra di Calhanoglu, Skriniar svetta a centro area e firma l’1-0 sul Genoa.

É una buona Inter, che si muove sicura forte della consolidata identità tattica e della solidità difensiva (nel primo tempo solo un rischio al minuto 44 con un tiro fuori di poco di Kallon). Brozovic è più mediano davanti alla difesa che regista puro e lascia il compito di creare alle mezzali Calhanoglu e Barella. Da una bella combinazione centrale con Dzeko, il giocatore turco scaglia un destro potente e preciso che si infila all’angolino e che batte Sirigu per il 2-0.

Inter in sicurezza nel primo tempo, e che crea altre situazioni pericolose come la traversa scheggiata da Dzeko. Annullato all’alba della prima frazione un gol a Perisic per fuorigioco. Un po’ in ombra Darmian sulla destra e Sensi, fuori dal gioco e poco determinante come mezza punta.

Nella ripresa l‘Inter legittima il vantaggio, correndo pochi rischi e continuando a creare gioco. Il Genoa fa davvero troppo poco, arrivando a impensierire Handanovic solo con una conclusione dentro l’area di Sabelli. Altro gol annullato al 55′ all’Inter. Segna Chalanoglu, ma l’azione è viziata da un fuorigioco di Perisic. Al 69′ entrano Vidal e Dimarco al posto di Barella e Perisic.

Buon impatto del giocatore cileno che al 74′ firma il 3-0. Destro di Dzeko dal limite dell’area parato da Sirigu, Barella raccoglie e serve l’assist per Vidal che in scivolata insacca. L’Inter chiude col poker al 87′. Bel cross di Vidal dalla trequarti, inserimento di Dzeko e incornata che supera Sirigu. 4-0.

Una bella Inter dall’animo offensivo ma comunque solida in difesa e con un’identità tattica precisa. La prima Inter di Inzaghi si è mostrata con un 3-1-4-2 con Brozovic a coprire la difesa e un ottimo apporto delle mezzali e ali larghe. Buona la prima di Dzeko. Da rivedere Sensi nel ruolo di mezza punta.

Voti e pagelle

TOP

Calhanoglu, 7: nella sua prima partita ufficiale nella Milano nerazzurra, il centrocampista turco parte bene e mette il piede sui primi due gol interisti. Cross preciso da corner per l’1-0 di Skriniar e gol del raddoppio con un destro preciso. Annullato un gol nella ripresa dove cala un po’ di ritmo. Presto per giudizi, ma nel contesto Inter non è sembrato spaesato.

Brozovic, 7: a occhi più attenti il centrocampista croato ha un nuovo ruolo, più congeniale alle sue caratteristiche. Non più regista puro, ma mediano davanti alla difesa. É sempre il primo costruttore, ma è soprattutto il protettore del pacchetto difensivo. Idea di Inzaghi che potrebbe funzionare, sfruttandone le doti di interdizione e lasciando responsabilità di creare gioco ad altri.

Dzeko, 6.5: Il nuovo 9 dell’Inter non potrà mai raccogliere l’eredità del suo ex possessore. Età e caratteristiche diverse, ma il centravanti bosniaco si cala bene nei meccanismi dell’Inter. Non ha molto supporto da Sensi, ma riesce nel primo tempo a combinare l’assist per il gol di Cahanoglu. Colpisce una traversa e a fine match viene premiato con un gol firmato con la specialità della casa. Colpo di testa violento. Buona prestazione.

FLOP

Sensi, 5.5: schierato come mezza punta a supporto di Dzeko nel 3-5-1-1 di Inzaghi, il centrocampista italiano fatica a trovare la posizione giusta per incidere e risulta un po’ fuori dal gioco. Crea poco e dà l’idea di essere spaesato. Forse meglio da mezzala che da trequartista avanzato.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco