Inter-Genoa 3-0, voti e pagelle: Lukaku super, bene Eriksen. Si salva solo Perin

L’Inter vince 3-0 contro il Genoa a San Siro nella 24° giornata di campionato e sale a 56 punti in classifica, allungando momentaneamente a +7 sul Milan secondo. Gara dominata dai nerazzurri che passano in vantaggio dopo 32 secondi con Lukaku nel primo tempo, e chiudono il match nella ripresa con Darmian e Sanchez. Genoa che ci prova solo con Scamacca nella prima frazione ma che non impensierisce mai per davvero la squadra di Conte.

L’Inter conquista la quinta vittoria di fila in campionato e allunga in vetta alla classifica a quota 56 punti. Netto 3-0 al Genoa a San Siro firmato Lukaku, Darmian e Sanchez attraverso una buona prestazione sia dal punto di vista del gioco, sia dal lato mentale e della voglia per i nerazzurri.

La squadra di Ballardini prova a giocare sugli errori in disimpegno dei nerazzurri arrivando alla conclusione solo nel primo tempo con Scamacca (due volte bravo Handanovic ad opporsi) e Rovella che calcia alto.

Ma è un Inter solida in difesa e che ormai da un mese in fase di possesso va con buoni automatismi. Movimenti collaudati ma non asfittici, buona velocità e ritmo e verticalità sia nelle zone centrali che sugli esterni. A completare l’affiatamento della coppia LautaroLukaku.

La partita si indirizza subito bene per l’Inter, che dopo 32 secondi è subito in vantaggio grazie al solito Lukaku che di destro in progressione trafigge Perin per l’1-0.

Detto degli unici errori dell’Inter su due disimpegni troppo leggeri che mandano al tiro Scamacca e Rovella e su un azione da corner sempre con Scamacca che sbatte su Handanovic, il trio difensivo nerazzurro concede pochissimo.

I due esterni Darmian e Perisic sono diligenti e il trio di mediana BarellaBrozovicEriksen gira bene sia in possesso per lanciare le punte che in fase di copertura. Unico rimpianto interista della prima frazione è la mancanza di cinismo con occasioni buttare da Lukaku, Lautaro, la traversa di Barella e Darmian.

Nella ripresa il Genoa cambia assetto e entra in campo più propositivo mentre l’Inter entra in campo con piglio sbagliato molle e confusa. I rossoblu prendono fiducia e campo ma non sfondano il blocco nerazzurro che riesce a riprendere le redini della partita verso l’ora di gioco.

Seppur meno furente rispetto alla prima frazione, al 69° Inter chiude il match con Darmian bravo a raccogliere un assist di Lukaku e a battere col destro Perin per il 2-0. Minuto 77 Sanchez fa tris su un tap-in di testa sempre su azione cominciata da Lukaku. Genoa che chiude il secondo tempo con zero conclusioni verso Handanovic.

VOTI E PAGELLE INTER-GENOA

TOP INTER

LUKAKU, 7.5: ormai non fa nemmeno più notizia ma è così, vera e propria anima del gioco nerazzurro. 32 secondi e apre la partita con una delle sue solite progressioni, Perin gli nega la doppietta in più occasioni nel primo tempo ma nella ripresa contribuisce con 1 assist al raddoppio di Darmian e inizia l’azione che porta al 3-0 di Sanchez.

ERIKSEN, 7: Che sia un caso che con la sua titolarità l’Inter sia migliorata nel gioco panchinando chi non merita? Inutile vivere di rimpianti in casa nerazzurra, sta di fatto che l’Inter ha guadagnato una risorsa tecnica fondamentale per la corsa al titolo.

BASTONI, 7: Una giornata tranquilla per la difesa dell’Inter e quindi poco valutabile, ma la tranquillità e la sicurezza che trasmette Bastoni è degna di menzione. Non sbaglia più nulla, dà certezza al reparto quanto i colleghi e ci si scorda che è un classe 1999.

TOP GENOA

PERIN. 6.5: Brutta prestazione dei rossoblu a Milano dove l’unico a salvarsi è il portiere italiano che evita l’imbarcata. Incolpevole sui gol subiti ma nel primo tempo stoppa due volte Lukaku e due volte Lautaro. I veri miracoli nel secondo tempo quando compie due parate notevoli su D’Ambrosio e Sanchez.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco