Inter-Fiorentina, dichiarazioni Spalletti:”La mia squalifica crea un precedente difficile per il futuro”

Ancora una vittoria nei minuti finali per l’Inter di Luciano Spalletti che sabato, nell’anticipo, ha battuto di misura la Sampdoria grazie ad un gol di Brozovic dopo che la Var aveva annullato le prime due reti nerazzurre di Nainggolan e Asamoah. Un grande risultato e tre punti preziosi su un campo difficile. Buone notizie dunque per i nerazzurri che nella giornata di domani ospiteranno la Fiorentina nell’anticipo del primo turno infrasettimanale in programma in questa stagione. L’allenatore dell’Inter Luciano Spalletti è voluto tornare, in conferenza stampa, sui tre punti ottenuti a Genova, dichiarando che i suoi ragazzi hanno finalmente dimostrato di essere squadra e che la capacità di vincere le partite anche nei minuti finali è sintomo di grande carattere. Sull’espulsione rimediata dopo aver esultato con troppa foga davanti al quarto uomo, l’allenatore di Certaldo ha chiosato:”ho fatto questa esultanza sul gol…insomma. Poi si crea un precedente anche difficile da gestire in futuro”. Una vena leggermente polemica, dunque, per un’espulsione che sembrerebbe eccessiva. Comunque, l’allenatore di Certaldo non siederà in panchina contro la Viola, squalificato.

Non c’è però tempo per cullarsi per i nerazzurri che hanno necessità di continuare a fare punti per recuperare la posizione ancora deficitaria in classifica per via del difficile avvio di campionato. Secondo Spalletti la Fiorentina non sarà una squadra facile da affrontare, è allenata da un bravo tecnico, è una squadra moderna che in questo momento ha trovato nell’ambiente la marcia necessaria per raggiungere ottimi risultati. Eppure, l’allenatore interista è convinto che l’Inter riuscirà a fare una buona partita, anche grazie all’apporto di San Siro che ancora una volta risponderà presente all’appello del tecnico ex Roma:”Firenze è un ambiente che carica moltissimo, ma la nostra contromossa è che riusciremo a riempire lo stadio, ancora una volta”.

Elogi anche per Marcelo Brozovic dopo il gol che ha consentito la vittoria all’Inter: il croato è l’uomo perfetto per il centrocampo dell’Inter, quello più capace a giocare e smistare palloni e possiede qualità fisiche non indifferenti. Proprio per questo deve essere il calciatore che corre più di tutti. Nessun caso Icardi secondo Spalletti. L’argentino ha toccato grossomodo gli stessi palloni dello scorso anno:”Mediamente sta toccando gli stessi palloni dello scorso anno. Sono io a chiedergli di non rovinare questa media.”

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.