Inter: Eriksen e Sanchez le armi di Conte per lo scudetto

L’anno scorso l’Inter ha chiuso la stagione con la miglior difesa del campionato e probabilmente non ha sorpreso nessuno, visto i precedenti di Antonio Conte in Italia, ma non è riuscita a vincere il campionato che ha visto trionfare la Juventus soprattutto grazie all’uomo forse con più qualità della Serie A, Paulo Dybala.

Quest’anno, nel già ottimo ingranaggio creato dal tecnico pugliese, si sono inseriti due giocatori fondamentali per completare la squadra: Christian Eriksen e Alexis Sanchez.

Il primo, inizialmente grande colpo di gennaio, fin dal suo arrivo è sempre stato ai margini del progetto per  “diverse vedute” rispetto al suo allenatore; il secondo è stato per la maggior parte del tempo infortunato.

Ora, chi dalla panchina e chi dall’inizio, sono diventati giocatori inamovibili e il motivo è sotto gli occhi di tutti: contro le squadre chiuse e forti fisicamente l’Inter fa fatica a causa di un gioco non troppo spettacolare, ma che ora riesce a sopperire ai suoi limiti grazie alle giocate del danese e del cileno.

Esempio eclatante la partita con il Torino, vinta grazie a una grande verticalizzazione di Eriksen per le punte e grazie al meraviglioso cross di Sanchez.

Nelle grandi squadre non possono mancare calciatori di grande tecnica soprattutto in una zona di campo cosi importante come la trequarti dove spesso gli avversari, di minor valore sulla carta, alzano il muro.

Non sapremo mai come sarebbe finito lo scorso campionato con questi due giocatori in aiuto al mister nerazzurro ma una cosa è certa: il salto di qualità che potrebbe portare lo scudetto lontano da Torino lo si deve all’inserimento in pianta stabile della loro fantasia.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus