Inter-Crotone 1-1: Spalletti sbaglia tutto, i giocatori non lo ascoltano più

Profumo di Caporetto. Il pareggio dell’Inter con il Crotone è lo specchio di un momento che i tifosi nerazzurri non avrebbero mai voluto vedere. I giocatori sono svogliati, Spalletti non sta più capendo nulla. Partiamo dalla formazione iniziale. Qual’è il senso di mettere Dalbert al posto di Cancelo? Il francese si mostra inadeguato e soffre moltissimo Nalini, che di fronte alla sua  timidezza a tratti sembra Luis Suarez

Capitolo centrocampo: Brozovic. Marcelo è svogliato, apatico, moscio. Bisognava venderlo, perché si era capito che non era la sua stagione. Assieme al moribondo Brozovic, insufficienza piena anche per Vecino e Borja Valero: nessuno dei due è stato capace di far girare la palla in modo creativo e si sono limitati al passaggio semplice semplice al compagno più vicino. In attacco il nulla assoluto: Eder corre a vuoto, Candreva abulico, Perisic ai limiti della decenza. 

Fonte immagine: Calcioweb.eu

Nessun movimento senza palla, nessuna giocata degna di nota. Questa Inter non fa più paura a nessuno e giocando così non solo non si arriverà in Champions League ma neanche in Europa League. E la colpa, soprattutto, è di Spalletti. Se al 3 febbraio la squadra non ha gioco e identità la colpa è sua. Senza se e senza ma. Il progetto di questa inter sembra fallimentare e meglio farebbe la società a prendere provvedimenti immediati. Via Spalletti, dentro Simeone. Non c’ alternativa. I giocatori non lo ascoltano più e in campo sono fermi, statici, immobili…

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€