Guai per Coman: fermato per violenza domestica

Che avesse un bel caratterino lo si era già capito alla Juventus, ma che potesse arrivare a mettere le mani addosso alla sua compagna non era di certo pronosticabile. Kingsley Coman, ex giocatore della Juventus attualmente in forza al Bayern Monaco, ha passato qualche ora in cella per aver aggredito fisicamente la compagna. Il giocatore è stato rilasciato, ma dovrà comparire davanti al giudice a settembre e dovrà rispondere dell’accusa di aggressione. La ragazza è stata medicata e ne avrà per otto giorni.

I motivi che avrebbero scatenato l’aggressione sarebbero da cercare in un mancato accordo pubblicitario per il giocatore francese ma questa è solo un ipotesi e molto probabilmente solo i due giovani sono a conoscenza delle motivazioni che hanno portato Coman a mettere le mani addosso alla sua compagna.

Fonte immagine: Spaziocalcio.it

Un gesto spregevole e senza alcuna giustificazione che assimila Coman a tanti giocatori che, nel corso della loro carriere calcistica, si sono contraddistinti per essersi macchiati di violenze nei confronti della propria compagna. Il caso più recente è Nainggolan, Qualche mese fa era toccato a Lucas Hernandez dell’Atletico Madrid e Pablo Armero: l’ex giocatore di Udinese e Milan, di fronte al rifiuto della moglie di andare a letto con lui, le aveva strappato una ciocca di capelli. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus