Ordine Arrivo Gran Premio d’Argentina di MotoGP 2017: Vince Vinales davanti a Rossi

Ordine d’arrivo Gran Premio di Argentina di MotoGP 2017: Maverick Vinales vince una gara spettacolare davanti a Valentino Rossi e Cal Crutchlow. Disfatta Honda e Ducati con le cadute di Marquez, Pedrosa, Dovizioso e Lorenzo!

Maverick Vinales fa il bis e vince anche la Gara di MotoGP di Argentina sul circuito Termas de Rio Hondo davanti al compagno si squadra Valentino Rossi e Cal Crutchlow che sale sul 3° gradino del Podio!

La Yamaha è sicuramente la moto più equilibrata che ci sia in questo momento e lo ha dimostrato in queste due gare.
Vinales è sempre stato il più veloce in questo mondiale già dai test invernali e lo ha dimostrato in queste prime due gare. Rossi dopo le delusioni nelle libere e qualifiche si conferma animale da gara e fa due podi in due Gran Premi in questo inizio di 2017 ed è 2° in classifica generale dietro al compagno di Yamaha Vinales.

Vinales si è preso il comando della corsa al 3° giro quando Marquez che stava spingendo a cannone è caduto mentre era in testa. 

Quarto posto per Alvaro Bautista davanti al rookie Zarco che termina 5° e Folger che è 6°.

Danilo Petrucci con la Ducati si deve accontentare del 7° posto davanti a Scott Redding e Miller. 

Escono con le ossa rotte dal Gran Premio di Argentina di MotoGP le due Honda e le due Ducati Ufficiali che vedono i loro 4 piloti abbandonare la gara in seguito a cadute. Lorenzo è stato il primo a cadere addirittura alla prima curva del primo giro. Poi è stata la volta di Marc Marquez mentre era al comando al 3° giro. Dani Pedrosa è caduto al 14° giro mentre stava andando fortissimo ed era risalito al 4° posto.

Infine Andrea Dovizioso è caduto al 15° giro per colpe non sue visto che gli è scivolato addosso Aleix Espargaro con la sua Aprilia e l’ha catapultato a terra.

Cronaca Gran Premio di Argentina di MotoGP:

Giro 25/25 Maverick Vinales fa il bis e va a vincere il Gran Premio d’Argentina davanti a Valentino Rossi e Cal Crutchlow. Doppietta Yamaha sul circuito Termas de Rio Hondo!

Giro 23/25 Sempre Vinales al comando con 2 secondi di vantaggio su Rossi, ormai la vittoria è sempre più vicina per il pilota spagnolo che ha dominato la gara da quando Marquez è caduto al 3° Giro.

Giro 21/25 Rossi recupera un paio di decimi a Vinales nell’ultimo giro ma lo spagnolo ha ancora 2 secondi di margine quando mancano solo 4 giri al termine della gara

Giro 20/25 Sempre Vinales al comando seguito da Rossi e Crutchlow. 4° Bautista in lotta con Zarco che è 5°. Danilo Petrucci con la Ducati è 6°.

Giro 19/25 Vinales ha 2 secondi e mezzo di vantaggio su Valentino Rossi che ha sempre Crutchlow che lo insidia. Due ufficiali davanti a tutti in questa gara mentre le due Honda sono cadute!

Giro 18/25 Valentino Rossi supera Cal Crutchlow e si lancia alla rincorsa di Maverick Vinales che ha 2 secondi di vantaggio quando mancano 7 giri alla fine!

Giro 17/25 Classifica provvisoria quando mancano 8 giri al termine del Gran Premio d’Argentina: Vinales, Crutchlow, Rossi, Bautista, Zarco, Petrucci, Folgar, Redding, Miller, Abraham.

Giro 16/25 Si sono ritirate le due Ducati e le due Honda ufficiali, sembra una gara ad eliminazione diretta. I 3 davanti intanto continuano a spingere fortissimo e girano sempre sotto l’1’40”!

Giro 15/25 Disfatta Honda anche in Argentina dopo quella in Qatar! Intanto Valentino Rossi è in scia di Cal Crutchlow e quando mancano 10 giri alla fine può iniziare ad attaccarlo. Cade anche Andrea Dovizioso con la Ducati dopo essersi toccato con l’Aprilia di Aleix Espargaro.

Giro 14/25 Clamorosa caduta di Dani Pedrosa nello stesso punto di Marquez! Stava andando fortissimo lo spagnolo con la sua Honda ed è caduto nello stesso identico modo del connazionale.

Giro 13/25 Valentino Rossi firma il suo giro più veloce in 1’39”889 ma Vinales davanti ha sempre 1 secondo e mezzo di vantaggio su Crutchlow e Rossi

Giro 12/25 Pedrosa supera Zarco e sale al 4° posto, grande lotta tra i due. Lo spettacolo ora è tutto per le posizioni 4, 5 e 6 tra i 3 davanti non ci sono sorpassi ne attacchi per il momento.

Giro 11/25 Posizioni invariate per i 3 davanti con Vinales al comando seguito da Crutchlow e Valentino Rossi. Intanto Zarco sorpassa anche Danilo Petrucci e si porta al 4° posto. Formidabile la gara del rookie francese che ora è a 3 secondi e mezzo di distacco dal 3° posto di Valentino Rossi.

Giro 10/25 Intanto Zarco sorpassa Pedrosa e sale al 5° posto e si porta alla caccia di Danilo Petrucci che è quarto

Giro 9/25 Davanti i primi 3 girano sugli stessi tempi in 1’39”9. Dani Pedrosa sorpassa Danilo Petrucci e sale al quarto posto.

Giro 8/25 Vinales incrementa il vantaggio su Crutchlow a 1 secondo, Rossi è sempre 3°. Intanto dietro c’è una grande battaglia tra Zarco e Bautista per il 6° posto. Dovizioso con la Ducati è sceso in ottava posizione.

Giro 7/25 Vinales ha 6 decimi di vantaggio su Crutchlow che ha Rossi incollato a sua volta.

Giro 6/25: Prime posizioni invariate con Vinales al comando seguito da Crutchlow e Rossi in scia. Più staccato Petrucci 4° seguito da Pedrosa, Zarco e Dovizioso.

Giro 5/25: Zarco supera Dovizioso e sale al 6° posto, intanto Valentino Rossi cerca di superare Crutchlow senza riuscirci. I primi 3 ora sono molto vicini. Iannone intanto rientra ai box per scontare la penalità

Giro 4/25 Vinales è al comando della Gara seguito da Crutchlow e Valentino Rossi, Petrucci è quarto e Pedrosa e 5° seguito da Dovizioso

Giro 3/25 Clamorosa caduta di Marc Marquez mentre era al comando! Il pilota spagnolo stava spingendo moltissimo per cercare di andare via da Vinales ed è caduto frenando al limite e perdendo aderenza.

Giro 2 di 25: Marquez è saldamento al comando inseguito da Vinales che è salito al 2° posto, intanto Valentino Rossi è quarto e deve togliersi davanti al più presto Crutchlow che lo sta rallentando e Vinales sta andando via

Giro 1/25: Marquez scatta in testa seguito da Crutchlow e Vinales che si è portato subito al 3° posto.
Ottima la partenza anche di Valentino Rossi che sale subito al 4° posto seguito da Petrucci e Dani Pedrosa. Jorge Lorenzo è caduto alla prima curva ed è subito fuori

Ore 21:00 Inizia il giro di ricognizione

Ore 20:55 Valentino Rossi, Vinales e Lorenzo hanno scelto di montare due gomme medie. Gli altri big hanno gomma dura all’anteriore e media al posteriore.

Ordine d’Arrivo Gran Premio d’Argentina di MotoGP 2017:

1 25 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 172.6 41’45.060
2 20 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 172.4 +2.915
3 16 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 172.4 +3.754
4 13 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 172.2 +6.523
5 11 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 171.6 +15.504
6 10 94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 171.4 +18.241
7 9 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 171.2 +20.046
8 8 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 170.9 +25.480
9 7 43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 170.9 +25.665
10 6 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 170.8 +26.403
11 5 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 170.8 +26.952
12 4 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 169.8 +41.875
13 3 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 169.7 +42.770
14 2 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 169.7 +43.085
15 1 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 169.7 +43.452
16 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 169.5 +46.219
Not Classified
4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 171.6 11 Laps
41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 171.5 11 Laps
26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 171.8 12 Laps
22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 168.1 14 Laps
42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 164.8 14 Laps
93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 171.8 22 Laps
99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 0 Lap

Caratteristiche Circuito Termad De Rio Hondo:

Il circuito Termas de Rio Hondo si trova a circa 6 km dall’omonima cittadina nella provincia argentina di Santiago del Estero.Caratteristiche Circuito Termas De Rio Hondo, Gran Premio Argentina MotoGP:

Il circuito è stato inaugurato ufficialmente l’11 maggio del 2008 ed è il più moderno e pensato appositamente per garantire la sicurezza dei piloti e lo spettacolo allo stesso tempo.
Le curve sono state progettate in modo da evitare raffreddamenti troppo pronunciati su un lato e presenta 4 curve inedite nel panorama del motomondiale che possono indurre a errori percettivi e permettono di prendere traiettorie multiple senza dover ricorrere alla staccatona.
Il Circuit di Termas de Rio Hondo è entrato ufficiamente nel calendario della MotoGP nel 2014.

Il circuito misura 4,806 km ed in gara sono previsti 25 giri per un totale di 120,2 km da percorrere.
E’caratterizzato da 14 curve in totale di cui 5 a sinistra e 9 a destra.
Il record del circuito è stato fatto da Valentino Rossi nel 2015 con il tempo di 1’39”019.
La velocità massima di punta toccata su questo circuito in MotoGP è di 334,1 km/h.

L’anno scorso vinse Marc Marquez davanti a Valentino Rossi e Dani Pedrosa.

 

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.