GP Russia 2020: Hamilton ancora in pole in una qualifica “tricky”

Il GP di Russia ci ha tenuti tutti con il fiato sospeso con delle qualifiche davvero sorprendenti. Hamilton, tuttavia, è riuscito ancora una volta ad ottenre la pole position. Alle sue spalle però non c’è il solito Bottas, solo terzo, ma Max Verstappen.

Hamilton ancora in pole. Fonte: Mercedes

Il circuito cittadino di Sochi è noto perchè gira intorno allo Stadio del Ghiaccio delle Olimpiadi di Sochi 2014. Quello però che non sempre ci si ricorda, è che Sochi offre un circuito insedioso e scivoloso in molti tratti. Nonostante la pista sia notoriamente favorevole alle Mercedes, Lewis Hamilton ha dovuto mettercela tutta per vincere questa pole position e Valtteri Bottas si è dovuto arrendere all’incedere di Max Verstappen, secondo.

GP Russia, qualifiche insediose: Risultati

Nel corso della seconda sessione delle Qualifiche, Sebastian Vettel è finito fuori strada. Il tedesco ha colpito il muro in maniera piuttosto dura e Charles Leclerc è passato su un detrito. La fuoriuscita di Sebastian Vettel ha portato ad una bandiera rossa, con Lewis Hamilton in quindicesima posizione, quindi ampiamente escluso.

Quando la sessione ha potuto riprendere, però,l’ inglese è riuscito a superare il traguardo e a qualificarsi per il Q3. In quella sessione Hamilton ha veramente corso veloce come il vento, addirittura segnando il record massimo mai percorso su quella pista.

Max Verstappen, nel frattempo, ha colto un’indecisione di troppo di Valtteri Bottas, alle prese probabilmente con una strategia che però non ha funzionato, e ha conquistato la seconda piazza.

In quarta posizione c’è Sergio Perez con la sua Racing Point, seguito da Carlos Sainz, autore di una prestazione autoritaria, anche se non all’altezza di quella nelle Prove Libere 3. Daniel Ricciardo riesce a conquistare una bella quinta posizione con una performance positiva. Invece in sesta piazza troviamo il compagno di squadra dell’australiano Esteban Ocon, il quale termina davanti a Lando Norris.

Terminano la top ten Pierre Gasly ed Alex Albon.

Male la Ferrari, che si deve accontentare di un ritiro di Vettel, che comporterà inoltre una sostituzione da 5 posizioni di penalità sulla griglia e della undicesima piazz di Charles Leclerc, sfortunato nell’eseguire il giro di rientro dopo la bandiera rossa.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Silvia Giorgi

Informazioni sull'autore
Classe 1990, mi sono laureata in Lingue a Bari (ne parlo 4) e appassionata di sport da sempre (ho fatto equitazione per un bel po'). Sin da bambina ho sempre avuto il sogno di diventare una giornalista sportiva. Gli sport che amo di più sono equitazione, pattinaggio su ghiaccio e il motorsport a 360 gradi. Il mio preferito? La Formula 1, ovviamente.
Tutti i post di Silvia Giorgi