F1 2019 Gp di Germania, dichiarazioni di Verstappen e Gasly dopo la gara

E’ terminata l’ultima giornata del Gp di Germania, sulla pista di Hockenheim. I piloti si sono affrontati sui 67 giri della pista, una gara corsa sotto la pioggia. 
Verstappen festeggia il suo secondo successo stagionale.
Fonte: Twitter Verstappen

A spuntarla è stato il pilota della Red Bull Verstappen al termine di una gara ricca di colpi di scena, con la Mercedes senza punti, Bottas caduto a pochi giri dal termine. 
La folla è stata euforica, visto la presenza di numerose bandiere orange a sostegno del loro connazionale. Lui ha ricambiato tutto l’affetto con una gara molto importante, senza errori particolari, ma con grande maturità. Il settimo successo in carriera, il secondo in questa stagione:

“Fantastica gara, sono contento della vittoria. Corsa complicata: bisognava prendere le decisioni giuste al momento giusto. Bisognava mantenere la concentrazione. Quando abbiamo montato le gomme d’asciutto ho avuto un piccolo spavento, ho fatto un 360°, ma sono riuscito a restare in pista per fortuna. Non si doveva commettere errori, in una condizione così complicata, la gara è stata ancor più straordinaria. Si impara a mantenere la calma nel corso degli anni, sono contento della mia prestazione“.

Gasly mentre esce dai box per iniziare la gara in Germania.
Fonte: Twitter Gasly

Il suo compagno di squadra Gasly, invece, non pare molto soddisfatto della sua prestazione, macchiata da una fuoriuscita nel finale, in una zona del tracciato che ha fatto parecchie vittime oggi:

“Che gara! La vergogna è quella di non essere andato a punti dopo una gara così divertente e allo stesso tempo caotica. Noi guardiamo al prossimo appuntamento a Budapest. Complimenti ai ragazzi per la vittoria di Verstappen”

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega