Genoa-Inter, dichiarazioni pre-partita Conte: “Consapevoli della nostra forza, finora abbiamo raccolto meno di quanto seminato”

Un Antonio Conte molto motivato quello che si è presentato al consueto appuntamento con la conferenza stampa pre-partita. Tanti gli argomenti analizzati dal tecnico in vista del match delle 18 contro il Genoa.

Sul percorso: “Siamo molto felici del nostro operato e non siamo preoccupati. Basta guardare al Liverpool, che ci ha messo 4 anni per costruire la propria macchina da guerra. Chi ci guarda dall’esterno riesce a recepire la nostra solidità e forza e questo ci inorgogliosisce”.

Gara e mentalità: “Contro il Genoa continueremo a fare il nostro calcio. L’obbiettivo è di mettere l’avversario sotto sin da subito e in tutte le partite giocate finora ci siamo riusciti. A lungo andare questo atteggiamento premierà. Finora abbiamo raccolto meno di quanto seminato”.

Serie A 2020-21, le date dei ritiri
Antonio Conte, 51 anni, allenatore dell’Inter

Sulle assenze: “Non mi piace parlare di chi manca, ma mi piace focalizzarmi su chi gioca. In rosa ho dei ragazzi super, che stanno apprezzando il nostro modo di giocare e l’idea di calcio che gara dopo gara mettiamo in campo”.

Attenzione difensiva: “Abbiamo concesso qualcosa di troppo, di questo siamo tutti quanti noi consci. Sappiamo però che all’inizio è anche normale, soprattutto avendo nuovi interpreti che devono integrarsi ancora al meglio col nuovo ruolo e le mie richieste sia difensive che offensive”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi