Futuro in bilico, tutti i calciatori in scadenza di contratto a fine stagione

La fine della stagione si avvicina e le società italiane, e non solo, già si guardano attorno per prendere in considerazione quelle occasioni offerte dal mercato in vista del prossimo campionato. In primis i club tengono d’occhio la lista dei possibili futuri svincolati, ovvero i calciatori che andranno in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno: In Serie A sono diversi i nodi da sciogliere soprattutto in casa Juventus dove restano in bilico diversi giocatori importanti. In difesa spiccano i nomi di Andrea Barzagli, Patrice Evra e Martin Caceres; Marotta ha intenzione di tenerli ma non c’è ancora chiarezza circa l’intenzione dei tre difensori di prolungare o meno il rapporto con la Vecchia Signora. L’uruguaiano, da questo punto di vista, è il meno sicuro di rimanere a Torino con il pressing di diverse squadre, Napoli su tutte, che potrebbero spingerlo a decidere di cambiare aria.

Situazione delicata in casa Milan per ciò che concerne il capitano Riccardo Montolivo per il quale da tempo si discute il rinnovo di contratto ma che ad oggi ancora non è stato ancora definito. L’impressione è che il centrocampista azzurro alla fine prolunghi il suo matrimonio con la società di Berlusconi anche se sarà necessario avere un po’ di pazienza. I rossoneri non vogliono perdere neppure Cristian Zapata, autore di una buona stagione e anche lui in scadenza, mentre non rinnoveranno il cavallo di ritorno Kevin Prince Boateng e Philippe Mexes. L’Inter invece ha di fatto risolto la grana Handanovic nei mesi scorsi e ora deve preoccuparsi solo sulla situazione terzini con Nagatomo che resta sulla graticola: probabile comunque che il giapponese resti alla corte di Mancini anche nella prossima annata.

tottiObiettivo svecchiamento invece dalle parti di Trigoria con la Roma che è ancora alle prese col caso Totti, probabilmente il nome più importante nella lista dei giocatori in scadenza. Il presidente Pallotta vuole convincere il capitano a continuare da dirigente anche se il numero dieci romano vorrebbe continuare a giocare per un’altro anno. Segnato sembra al momento il destino di MaiconKeita i quali dovrebbero lasciar spazio a nuovi elementi più giovani, mentre possibile conferma a sorpresa per Morgan De Sanctis che, con l’arrivo ormai certo del brasiliano Alisson, rappresenterebbe un secondo di esperienza e affidabile. Al passo di addio sull’altra sponda del Tevere invece gli esperti Miroslav Klose e Stefano Mauri: il bomber tedesco saluta i colori biancocelesti dopo tanti gol ed emozioni mentre il capitano lascia per la seconda volta la Capitale, stavolta in maniera definitiva dopo essere stato già richiamato una volta dal presidente Lotito. Dovrebbe alla fine firmare il nuovo contratto invece Abdoulay Konko con cui è già stata intavolata una trattativa concreta.

Anche dalle parti di Bergamo si segue con attenzione la querelle che riguarda Mauricio Pinilla, l’attaccante cileno che fino a questo momento non ha reso come ci si aspettava nonostante le sue qualità, espresse fino a questo momento solo con la Roja in Nazionale. Non resterà a Firenze Facundo Roncaglia, mai amato troppo dalla piazza ma che comunque si è ritagliato uno spazio importante sia con Montella che con Paulo Sousa. Anche il capitano Manuel Pasqual dovrebbe salutare il capoluogo toscano al termine di questo campionato. Pronto a dire addio al calcio giocato poi uno dei veterani assoluti della Serie A, Luca Toni anche se, col Verona ormai ad un passo dalla B, non è escluso un clamoroso inizio di una nuova avventura per uno degli attaccanti più prolifici della storia del calcio italiano. 

Anche all’estero sono diversi i nomi importanti che ancora non hanno notizie certe circa il proprio futuro. Partiamo dalla Premier League dove i giocatori più importanti in scadenza con i rispettivi club sono senza dubbio John Terry e Micheal Carrick, pronti a mettere fine ad una gloriosa carriera con la maglia del Chelsea e del Manchester United. Il Manchester City non rinnoverà il contratto a Martin Demichelis il quale non rientra nei piani del nuovo allenatore Pep Guardiola dopo le altalenanti prestazioni di quest’anno mentre l’Arsenal parlerà con l’entourage di Mikel Arteta circa un eventuale conferma del giocatore, pronto a restare a Londra così come Thomas Rosicky anche se prima ci sarà da valutare il futuro di Arsene Wenger. Il Liverpool è pronto a separare la sua strada con quella di Josè Enrique e l’esperto Kolo Tourè così come il Crystal Palace potrebbe vedere fare le valigie al suo attaccante di questa seconda parte di stagione, Emmanuel Adebayor. Spinoso infine il caso che riguarda il giovane Tom Carroll, centrocampista centrale del Tottenham. 

Passando alla Liga Spagnola, il Real Madrid dovrà decidere cosa fare con Alvaro Arbeloa, terzino destro cercato in passato anche da diversi club italiani come Roma e Napoli. Scotta in casa Valencia la situazione riguardante l’algerino Sofiane Feghouli mentre dovrebbe lasciare l’Atletico di Madrid l’ex juventino Tiago, ormai arrivato alla soglia dei 35 anni. Andrà a scadenza anche l’attaccante del Betis Leandro Damiao così come Youssef El Arabi del Granada. Destinato a chiudere la sua esperienza a Malaga l’argentino con passaporto italiano Fernando Tissone

Chiudiamo con gli svincolati di lusso di Ligue 1 e Bundesliga e in questo caso ovviamente non si può che partire da Zlatan Ibrahimovic che chiuderà la sua avventura a Parigi per approdare molto probabilmente in Inghilterra o Stati Uniti. Vicino all’addio dal Nizza Ben Arfa, così come non affatto certi di una permanenza a Marsiglia il difensore N’Koulou e il portiere Mandanda. Da Parigi potrebbe andar via pure l’olandese Van der Wiel mentre l’ormai trentenne ex Milan Gourcuff non sarà più un calciatore del Lione se non arriverà il prolungamento. In Germania le grandi squadre non sono in pericolo di eventuali fughe: preoccupano rispettivamente Schalke 04 e Stoccarda le situazioni contrattuali di Neustadter e Daniel Didavi

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€