Fiorentina-Inter 5-4, voti e pagelle: Babacar strepitoso, Icardi non basta ai neroazzurri

Gol e spettacolo al Franchi tra Fiorentina e Inter, partita che affossa i neroazzurri e rilancia le ambizioni europee dei viola.

 

Joao Mario e Tomovic (fonte: LaPresse)

Partita rocambolesca, dominata dall’Inter nel primo tempo e che ha visto un gran ritorno della Fiorentina nella ripresa, complice anche l’enorme fragilità difensiva della squadra di Pioli

Disastrosa la prova del reparto arretrato neroazzurro, capace di vanificare quanto di buono fatto in attacco, dove Perisic e Icardi hanno giocato una partita straordinaria.

Fragilità difensiva anche per gli uomini di Paulo Sousa che però hanno dimostrato qualità e carattere e hanno meritato la rimonta e i tre punti, trascinati a centrocampo da Vecino e in attacco da Babacar.

INTER-FIORENTINA 5-4

MARCATORI: pt 23′ Vecino, 29′ Perisic, 34′ Icardi, st 18′ Astori, 19′ Vecino, 25′ Babacar, 34′ Babacar, 43′ Icardi, 47′ Icardi.

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu 5.5; Tomovic 5 (10′ st Salcedo 5.5), Sanchez 5.5, Astori 6; Tello 6.5 (37′ st Cristoforo s.v.), Vecino 8, Badelj 6.5, Milic 6.5; Bernardeschi 4 (13′ st Ilicic 7), Borja Valero 6.5; Babacar 8. In panchina: Sportiello, Dragowski, De Maio, Maistro, Mlakar, Olivera, Saponara, Hagi, Chiesa. Allenatore: Paulo Sousa 7.

INTER (4-2-3-1) – Handanovic 7; D’Ambrosio 5, Medel 4, Miranda 5, Nagatomo 4 (28′ st Eder 4); Kondogbia 4 (31′ st Brozovic 6), Gagliardini 5; Candreva 6, Joao Mario 6.5, Perisic 7; Icardi 7.5. In panchina: Carrizo, Murillo, Ansaldi, Andreolli, Santon, Sainsbury, Banega, Biabiany, Gabigol, Palacio. Allenatore: Pioli 5.

NOTE: ammoniti Astori, Sanchez, Cristoforo (F) e Handanovic (I).

ARBITRO: Valeri (Roma).

I migliori:

Babacar 8: a volte ci si dimentica che è un classe ’93 e che quindi determinate pause all’interno della stagione sono fisiologiche. Ma quando è in forma dimostra di essere un attaccante d’area di straordinaria efficacia, capace di abbinare potenza fisica, tecnica e senso del gol. Partita che potrebbe definitivamente rilanciarlo.

Vecino 8: protagonista due stagioni fa di un’ottima stagione ad Empoli si sta confermando anche in una piazza importante come Firenze. Quantità e qualità, ma anche ottimi tempi di inserimento che gli hanno consentito di realizzare una doppietta pesantissima. Ha tutto per diventare un grande centrocampista.

Icardi 7,5: al netto di qualche pausa di troppo nelle ultime settimane, è lui uno dei pochissimi che prova a tenere in piedi l’Inter. La tripletta di ieri, che gli consente di rompere un lungo digiuno in trasferta, è un’amarissima consolazione.

I peggiori:

Medel 4: partita in cui soffre enormemente la fisicità di Babacar, ma oltre a questo sembra in grandissimo disagio nella posizione di centrale di difesa. Disastroso.

Kondogbia 4: dopo i progressi evidenti degli ultimi mesi si rivedono i fantasmi del primo anno e mezzo in neroazzurro. Lento, impacciato, macchinoso: il centrocampo della Fiorentina lo surclassa.

Nagatomo 4: nel derby si era difeso dignitosamente, ma ieri sera il giapponese ha offerto una prestazione terrificante, coronata dal rigore regalato per una sua clamorosa ingenuità.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus