Fiorentina – Inter 0-2, voti e pagelle: Barella totale, male Vidal. Dragowski si salva dei Viola

L’Inter vince 2-0 contro la Fiorentina nell’anticipo della 21° giornata di campionato e sale a 47 punti, portandosi momentaneamente al primo posto in classifica, a +1 sul Milan impegnato domenica contro il Crotone. Gara dominata dai nerazzurri che vanno in vantaggio nel primo tempo con Barella e raddoppiano nella ripresa con Perisic.

Dopo la sconfitta in Coppa Italia contro la Juventus nella semifinale d’andata, l’Inter riprende la corsa in campionato grazie a un meritato 0-2 sulla Fiorentina al Franchi. 3 punti che permettono ai nerazzurri di salire in vetta alla classifica almeno fino a domenica pomeriggio, quando il Milan sarà impegnato a San Siro contro il Crotone.

Partita dominata dalla squadra di Conte, che passa avanti con Barella alla mezzora, rischia in una sola occasione su cui è bravo Handanovic a respingere e chiude a inizio ripresa con Perisic. Fiorentina volenterosa ma poco incisiva.

Rispetto alla gara di Coppa Italia, tornato titolari Hakimi e Lukaku e Perisic si avvicenda a Young sulla fascia sinistra. Prandelli deve fare a meno di tre titolarissimi come Castrovilli, Milenkovic e Ribery.

L‘Inter approccia abbastanza bene il match, imponendo la propria manovra ed esprimendo un buon gioco. La difesa regge bene e non corre rischi, Brozovic imposta con precisione e Barella è sempre l’uomo in più della mediana nerazzurra.

Poco concreto Vidal, che fatica nei recuperi e non incide in fase offensiva. Sugli esterni Perisic dimostra di essere poco a suo agio come quinto di sinistra, Hakimi timido nel primo tempo. Sanchez è troppo lezioso e lento nei tempi di gioco, Lukaku volenteroso ma ben marcato dalla difesa viola.

Il gioco nerazzurro, più arioso ed efficace rispetto alle ultime uscite e con una circolazione palla più veloce sia centralmente che sugli esterni, ha i suoi frutti. Al 31° da corner l’Inter passa avanti: battuta corta, Sanchez serve Barella che dal limite dell’area carica n destro a giro che si insacca alle spalle di Dragowski e che vale l’1-0 interista.

La Fiorentina ha l’unico sussulto della sua partita poco dopo lo svantaggio. Martinez Quarta sfonda bene sulla destra, serve bene Bonaventura in area che calcia potente col destro ma trova Handanovic pronto e che manda sulla traversa, l’azione prosegue Biraghi quasi a botta sicura col mancino ma ancora Handanovic è reattivo e respinge.

Nella ripresa l’Inter non molla in approccio e al 52° raddoppia: buona combinazione nerazzurra, Sanchez dalla trequarti serve Hakimi in velocità, progressione dell’ala interista che sfonda in area e serve Perisic per il più facile dei tap-in.

La Fiorentina pur volenterosa esce dalla partita, incapace di proporsi in avanti e l’Inter chiude l’ultima mezzora tra il controllo del possesso e il possibile tris, impedito da Dragowski su conclusioni di Barella e Gagliardini. Inter che vince 2-0 e che per almeno 1 giorno e mezzo resta prima da sola.

VOTI E PAGELLE FIORENTINA – INTER

TOP INTER

BARELLA, 7.5: tutta l’Inter fa una buona prestazione in generale, ma la conferma di rendimento del centrocampista nerazzurro va premiata. Mezzala che fa tutto, corsa, qualità, quantità e sacrificio. Ripega e porta pericoli, sfiora il gol e apre col vantaggio con un gran gol.

FLOP INTER

VIDAL, 5: il meno performante dell’Inter. Nel primo tempo pare in debito fisico, dà molto poco sia in copertura sia in fase di attacco e pare un corpo estraneo ai colleghi di reparto. Spaesato, esce all’intervallo per Gagliardini.

TOP FIORENTINA

DRAGOWSKI, 6: sui gol subiti è incolpevole ma è sicuramente il meno peggio dei suoi. Se il punteggio per la Viola non è troppo severo è merito suo. Almeno 3 parate salva-gol. Nel primo tempo su Barella in area, poi su Perisic da fuori e su colpo di testa di Gagliardini. Paga l’inconsistenza di compagni in campo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco