FIFA: vietati inno e bandiera alla Russia, che giocherà in campo neutro come RFU

Crisi russo-ucraina, la FIFA vieta l’inno e la bandiera russa. La Nazionale verrà identificata come RFU.

La FIFA infligge un altro duro colpo alla Russia: il conflitto che ha avuto origine nella regione del Donbass si riverbera ancora sull mondo del calcio. La Federazione internazionale, per lanciare un ulteriore segnale di condanna nei confronti del Cremlino, vieterà infatti l’inno e l’esposizione della bandiera russa durante le manifestazioni internazionali.

La squadra allenata da Karpin potrà gareggiate sotto la sigla RFU (“Unione Calcistica Russa”), ma non potrà esibire i simboli della propria identità nazionale. Inoltre, tutte le gare internazionali previste in Russia (anche quelle delle competizioni continentali per club), dovranno disputarsi in campo neutro.

Le sanzioni, che diverranno esecutive già durante le imminenti partite di qualificazione ai Mondiali (il prossimo 24 marzo), sono uguali a quelle adottate dal CIO nei confronti della spedizione olimpica russa a seguito dello scandalo “doping di stato” che coinvolse la nazione sovietica tra il 2012 e il 2015. Nelle ultime due edizioni olimpiche (Tokyo 2021 e Pechino 2022) abbiamo visto gli atleti russi gareggiare in qualità di “Comitato Olimpico Russo”, sotto la bandiera del COR.

La risposta della FIFA, seppur tardiva rispetto alle aspettative, c’è stata. Eppure, diverse Federazioni la considerano ancora insufficiente: vi abbiamo raccontato di come il presidente della Federcalcio polacca Cezary Kuleszka avesse minacciato di non presentare la squadra in campo se la Russia non fosse stata estromessa d’ufficio dalla competizione. Una posizione cui si sono allineate anche la Federazione ceca e quella svedese, potenziali sfidanti della Russia in finale.

Il presidente della FIFA Gianni Infantino si troverà dunque a svolgere un arduo compito di mediazione. Il vertice FIFA ha condannato la violenza bellica, dichiarandosi “Preoccupato” per quanto sta succedendo in Ucraina. La Russia, nonostante ciò, pare destinata a scendere in campo il prossimo 24 marzo, per difendere il proprio diritto a disputare la Coppa del mondo.

Seguici su Telegram

Rimani aggiornato sulle ultime novità, i Pronostici Scommesse e i migliori Bonus Bookmaker.

Copyright © stadiosport.it - È vietata la riproduzione di contenuti e immagini, in qualsiasi forma.

I migliori Bookmaker

I migliori siti di Scommesse in Italia

Caratteristiche:
Bonus FreeBet 500€
fino a 500€ in FreeBet a partire dal primo deposito

Puoi giocare solo se sei maggiorenne – Il gioco può causare dipendenza

Caratteristiche:
Triplo Bonus!
5€ in Bonus Scommesse +20€ in Game Bonus

Fino a 100€ Sul Primo Deposito - Codice Bonus ITA125

William Hill si impegna a sostenere il Gioco Responsabile

Caratteristiche:
Offerta di Benvenuto
Bonus del 50% fino a 100€

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Consulta le probabilità di vincita sul sito di ADM.

Caratteristiche:
Scommesse e Casinò
BONUS FINO A 1.315€

Puoi giocare solo se maggiorenne. Il gioco può causare dipendenza patologica.

Caratteristiche:
Bonus Sport
15€ FREE

+ FINO a 300€ di BONUS sul PRIMO DEPOSITO

Scopri tutti i Bookmakers
Copyright © 2011 - 2024 - stadiosport.it è un sito di proprietà di Seowebbs Srl - REA: LE 278983
P. IVA 04278590759 Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Lecce N.12/2016
Tutti i diritti riservati. Le informazioni contenute su stadiosport.it non possono essere pubblicate, diffuse, riscritte o ridistribuite senza previa autorizzazione scritta di stadiosport.it