FA Cup, risultati 1/32 di finale: Tottenham in scioltezza, Leicester e Fulham fuori

Tranmere-Tottenham 0-7: dopo un primo tempo equilibrato in cui riescono a realizzare un solo gol con Aurier, nella ripresa gli uomini di Pochettino mettono la freccia e travolgono la squadra di Birkenhead, importante città portuale sita sull’altra sponda del Mersey, con un altro gol del terzino sinistro francese, gli acuti di Son e Kane e la tripletta di Llorente. Nel prossimo turno gli Spurs dovranno vedersela con il Crystal Palace.

Bournemouth-Brighton 1-3: Knockaert, Bissouma e Andone mandano al prossimo turno la squadra del South East, dove ad attenderli ci sarà il West Bromwich. Inutile il gol di Pugh.

Burnley-Barnsley 1-0: non è uno scioglilingua, anche se lo sembra, ma una sfida noiosa ed equilibrata che viene risolta da un rigore di Wood al 92° minuto. La squadra del Lancashire continua la sua corsa e ora affronterà il Manchester City (che ha travolto il povero Rotherham con un eloquente 7-0) in un match che pare proibitivo.

Sheffield Wednesday-Luton 0-0: niente di fatto tra le due squadre, che dovranno sfidarsi nuovamente nel replay previsto per martedì 15 gennaio. La vincitrice affronterà il Chelsea, che ha eliminato il Nottingham con un secco 3-0.

Shrewsbury-Stoke City 1-1: nella cittadina famosa per la battaglia del 1403 tra re Enrico IV e il ribelle Henry Percy i più quotati ospiti faticano tantissimo e alla fine devono accontentarsi di un pareggio che permette loro di giocarsi il passaggio del turno in casa. Il gol nel finale di Crouch rende vano il rigore segnato dai padroni di casa con Norburn a fine primo tempo. La vincitrice della sfida troverà ai sedicesimi il Wolverhampton, che ha sconfitto per 2-1 e sorprendentemente eliminato il Liverpool.

West Bromwich-Wigan 1-0: Sako decide il match con un gol alla mezz’ora.

West Ham-Birmingham 2-0: Arnautovic all’inizio e Carroll alla fine mandano i londinesi al prossimo turno contro il Wimbledon.

Accrington-Ipswich Town 1-0: Kee beffa gli ospiti e manda la sua squadra, militante in quarta divisione, al prossimo turno nel quale sarà opposta ad una tra Southampton e Derby County, costrette al replay dopo il 2-2 del primo confronto.

Aston Villa-Swansea 0-3Baker-RichardsonDyer e Fulton regalano ai gallesi il passaggio ai sedicesimi e la sfida contro il Gillingham.

Bolton-Walsall 5-2: una tripletta di Magennis, il gol di Donaldson e un autogol di Guthrie spalancano le porte del prossimo turno ai padroni di casa, che a dispetto del tondo risultato hanno dovuto soffrire parecchio a causa dell’iniziale vantaggio degli ospiti realizzato da Cook e del gol del momentaneo 3-2 di Beevers (autorete). Il prossimo avversario sarà il Bristol.

Brentford-Oxford United 1-0: un penalty trasformato da Maupay manda i londinesi ai sedicesimi, nei quali affronterà il Barnet.

Derby County-Southampton 2-2: andati sul 2-0 grazie alla doppietta di Redmond, la squadra dell’Hempshire si fa rimontare in tre minuti da Marriott e Lawrence e sarà costretta al replay.

Everton-Lincoln 2-1: il risultato è un po’ meno ampio rispetto alla produzione di occasioni, ma l’altra squadra di Liverpool non sbaglia e passa il turno grazie a Lookman e Bernard, mentre agli avversari non basta il gol di Bostwick. per l’Everton adesso ci sarà il Milwall.

Fleetwood-Wimbledon 2-3: Barcham e Hattigan portano sul 2-0 la squadra del quartiere del tennis, ma il rognoso avversario del Lancashire rimonta con Madden e Evans (rigore); Appiah, però, segna al 90° ed evita il replay.

Gilligham-Cardiff 1-0: con un acuto di List la squadra del Kent elimina a sorpresa i più quotati gallesi guadagnandosi un posto nei sedicesimi contro un’altra compagine gallese.

Middlesbrough-Peterborough 5-0: il Boro stravince contro la compagine del Cambridgeshire grazie ai gol di Assombalonga (doppietta), Friend, Wing e Fletcher e si regala una sfida contro i sorprendenti gallesi del Newport.

Bristol City-Huddersfield 1-0: Brownhill regala alla squadra della città del famoso cartoncino il passaggio del turno a spese di un avversario sulla carta più forte.

Crystal Palace-Grimsby Town 1-0: anche l’altra squadra del Lincolnshire è costretta alla resa da una squadra più forte, che domina per tutto il match e passa solo a cinque minuti dal termine grazie alla rete di Jordan Ayew. I londinesi troveranno sulla loro squadra il Tottenham, ma un applauso al Grimsby va fatto per la resistenza opposta malgrado l’immediata espulsione del loro difensore Fox, avvenuta già al 2° minuto del primo tempo.

Newcastle-Blackburn 1-1: un rigore di Ritchie nel finale rimedia al vantaggio ospite siglato da Dack e così la sfida tra nobili decadute avrà un’appendice martedì prossimo. Chi vince troverà il Watford ai sedicesimi.

Norwich-Portsmouth 0-1: Green risolve la contesa al 94° e manda la città il club della storica città portuale al prossimo turno, dove lo attende il Queens Park Rangers.

Fulham-Oldham Athletic 1-2: clamorosa impresa della squadra della contea della Greater Manchester, che rimonta la rete di Odoi con un rigore di Surridge e il gol di Lang. L’eroe di giornata è, però, il portiere ospite Iversen, che para un rigore a Mitrovic sul risultato di 1-1. Per l’Oldham c’è adesso il Doncaster.

Milwall-Hull City 2-1: la repentina doppietta del neo-entrato Ferguson vanifica il gol del vantaggio ospite siglato da Toral e manda avanti i londinesi.

Preston-Doncaster 1-3: Marquis, Anderson e Wilks siglano le reti che portano ai sedicesimi la squadra del South Yorkshire, mentre non serve a nulla il gol del momentaneo pareggio firmato da Hughes.

Queens Park Rangers-Leeds 2-1: l’ennesima squadra di Londra elimina gli avversari grazie ai gol di Oteh (rigore) e Bidwell, il quale risponde al pareggio del Leeds siglato da Halme.

Sheffield United-Barnet 0-1Coulthirst realizza il rigore che regala alla squadra del quartiere londinese l’accesso ai sedicesimi.

Woking-Watford 0-2: ci pensano Hughes e Deeney ad eliminare la squadra della città della McLaren e portare la loro squadra al prossimo turno.

Newport-Leicester 2-1: le Silver Foxes dominano, ma non sfondano e devono lasciare il passo ai gallesi, che concretizzano le loro rare occasioni grazie a Matt e Amond (rigore), mentre la rete di Ghezzal non basta agli ospiti per spuntarla.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana